facebook pixel

Risotto al vino rosso: una gustosa specialità che cambia di regione in regione

Risotto al vino rosso: una gustosa specialità che cambia di regione in regione

C’è chi lo considera uno "spreco", c’è chi non potrebbe farne a meno, ma in entrambi i casi non si può che concordare: è un risotto buonissimo. È il risotto al vino rosso, una specialità italiana molto apprezzata e che piace. È un piatto molto territoriale, si perché in base alla Regione dove lo si mangia, cambia anche il vino con cui lo si fa. Ed ecco che così in Veneto ci si imbatte nel risotto all’Amarone, mentre in Piemonte abbiamo quello al Barolo o al Barbera, in Toscana con il Chianti o il Montepulciano, il Primitivo in Puglia, il Nero D’Avola in Sicilia, il Cannonau della Sardegna e così via, in base alla regione d’appartenenza cambierà anche il vino rosso utilizzato.

Spesso si tratta di vini dal costo importante e che per alcuni è un vero sacrilegio utilizzare per preparare un risotto. Sono vini che andrebbero solo bevuti. Per altri invece si tratta di veri e propri piatti della tradizione di cui non si può fare assolutamente a meno.

In ogni regione italiana ci sono vini di prezzo inferiore e di qualità adeguata a cucinare eccellenti risotti. Ma con un vino diverso è possibile ottenere lo stesso risultato di un risotto con un vino pregiato? No, il risultato non sarà mai identico, ma ne uscirà comunque un risotto ottimo e saporito da portare a tavola.

 

»SCOPRI TUTTI I VINI ROSSI A TUA DISPOSIZIONE «

 

Risotto al vino rosso: quello Veneto è con l’Amarone

 

L'Amarone della Valpolicella è un’eccellenza della viticoltura europea. Si tratta di un vino rosso passito secco di grande pregio a Denominazione di Origine Controllata e Garantita prodotto esclusivamente nella zona della Valpolicella, in provincia di Verona. Ottenuto dall’appassimento di uve e affinato in botte è in vino assai longevo. Utilizzandolo in cucina assieme ad un altro prodotto d'eccellenza del territorio scaligero qual è il riso Nano Vialone Veronese IGP, si ottiene uno squisito risotto che è il piatto forte di alcuni tra i migliori ristoranti della città di Verona. Questo risotto con il vino rosso è spesso abbinato a radicchio, taleggio, Monte Veronese, rosmarino o salsiccia.

Se non volete utilizzare una bottiglia di pregiato Amarone, l’alternativa, comunque molto apprezzata è quella di utilizzare un Ripasso, chiamato anche il piccolo Amarone, o se volete andare al risparmio andate su un Valpolicella base.

 

Risotto al vino rosso:  facciamo un salto in Piemonte con Barolo e Barbera

 

Il risotto al Barolo, il pregiato vino delle Langhe, è un piatto tipico della tradizione piemontese, di facile realizzazione. L'importante è scegliere l'ingrediente base, il vino, di ottima qualità. Di norma lo si abbina con il riso carnaroli.
Pensate che  nei ricettari tradizionali piemontesi ci sono sempre state due ricette di risotti al vino: una con “vino rosso”, l’altra con il Barolo. Questo perché chi produce vini sa che una cosa è un buon vino rosso, tutt’altra cosa è un buon Barolo. In effetti in cucina quello che usate nelle ricette ve lo ritrovate nei piatti. Quindi un risotto al Barolo va fatto con il Barolo.

Un’ottima alternativa al Barolo è rappresentata dal Barbera, altro vino tipico del Piemonte la cui diffusione si estende principalmente nelle zone di Alessandria, Alba, di Asti, e dell'Oltrepò Pavese. Provatelo con il formaggio Castelmagno, ne resterete felicemente stupiti.

 

Risotto al vino rosso: Regione che vai vino rosso che trovi

 

Insomma, oramai l’hai capito, il risotto al vino rosso varia a seconda del territorio in cui ti trovi. Quello che però accomuna il nostro risotto è la bontà che ti ritroverai nel piatto. Fino ad ora abbiamo messo in luce i grandi vini rossi italiani, ma per ottenere un risotto con il vino rosso di buona qualità potrete rivolgervi anche vini che richiedono un esborso economico inferiore.

 

»SCOPRI TUTTI I VINI ROSSI A TUA DISPOSIZIONE «

 

Ad esempio, ci sono ottimi Merlot veneti o vini toscani a base di uva Sangiovese che potrebbero tranquillamente fare al caso vostro. Una ricetta sola per il risotto al vino rosso non esiste, cambia a seconda di dove ci si trova. Di base si può dire che prevede l’utilizzo di un buon brodo di carne, soffritto di cipolla o porro, erbe aromatiche, olio, burro e poi a seconda di quello che ha in mente potrai abbinarlo con, un formaggio, del radicchio, salsiccia, pancetta, scamorza e molto altro ancora.

 

 

Risotto al vino rosso: Con che cosa lo abbino

 

Abbinare un risotto al vino rosso è davvero molto semplice. Spesso il vino che acquisterete per preparare il vostro piatto non sarà tutto consumato. Magari ne avanzerete mezza bottiglia. Ecco che allora il vino avanzato diventa il perfetto accompagnamento per il vostro risotto. Provate uno dei vini e dei risotti disponibili su Spaghetti & Mandolino. Fate l’ordine, mettetevi comodi e attendente che la spedizione arrivi direttamente a casa vostra!

 

Francesco Scuderi

Prodotto biologico Riso Carnaroli linea San Marco 500g - Riseria Cremonesi

Riseria Cremonesi


2,50

ACQUISTA

Prodotto biologico Amarone della Valpolicella DOCG Campo Marna 500 - Azienda Agricola I Campi

Azienda Agricola I Campi


189,99

ACQUISTA

Prodotto biologico Amarone della Valpolicella DOCG Classico Podere Cariano - Azienda Agricola Le Bertarole

Azienda Agricola Le Bertarole


Amarone della Valpolicella DOCG -

23,79

ACQUISTA

Prodotto biologico Riso Carnaroli 1kg - Terre del Bosco

Terre del Bosco


4,68

ACQUISTA

Prodotto biologico Corte Bra’ Amarone della Valpolicella Classico 2009 - Casa Vinicola Sartori Spa

Casa Vinicola Sartori Spa


Amarone della Valpolicella DOCG -

55,00

ACQUISTA

Prodotto biologico Titouan Barbera Piemonte 750 ml - Castello di Tassarolo Marchesi Spinola

Castello di Tassarolo Marchesi Spinola


15,51

ACQUISTA

Prodotto biologico Chianti Riserva DOCG 750 ml - Tenute Ducali

Tenute Ducali


12,00

ACQUISTA




Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!