facebook pixel

Pasta di Kamut monograno

Rinomatissima in tutto il mondo, la pasta è uno tra i fiori all'occhiello della cucina italiana. Nel nostro shop online potrai trovare in vendita prodotti di eccellenza provenienti da grandi pastifici: in questa sezione, in particolare, vi presentiamo la nostra pasta di kamut.


Pasta di Kamut: Felicetti e non solo


Spaghetti & Mandolino è sempre stato sinonimo di qualità: siamo l'unico e-commerce in Italia che garantisce in vendita online solo pasta di kamut di eccellenza e che, come tale, merita una spedizione e un confezionamento a norma che conservi l'integrità di ogni confezione ad ogni viaggio!

I nostri partner producono pasta di kamut a partire da coltivazioni biologiche, in modo da mantenere inalterate le proprietà organolettiche di questo prodotto, senza l’impiego di pesticidi e fertilizzanti chimici.

I prodotti kamut generalmente arrivano dal Nord America e non sono quindi a km 0. I nostri pastifici sono aziende licenziatarie del marchio kamut e che producono diversi prodotti a base di questo grano.



La farina di Kamut ha origini lontanissime, il grano ritrovato nelle tombe degli antichi faraoni egizi era infatti farro. Si ipotizza che il grano Khorosan si diffuse in Egitto grazie ai greci o ai coloni turchi, la leggenda narra che sia stato il grano che Noè portò con sé sull’arca


COS’È IL KAMUT?

Il Kamut identifica il marchio americano registrato del grano Khorasan dell’ominima azienda statunitense, che lo commercializza in esclusiva ma, come spesso avviene in questi casi, il marchio è diventato nome comune. Il nome Kamut deriva dall’antica lingua egizia “Ka’Moet”, ovvero “spirito della terra”.

Si tratta di una tipologia di grano tetraploide, botanicamente definito Triticum Turgidum. Il khorasan è una varietà naturale di grano duro e che, per la sua scarsa capacità di adattamento e resistenza a funghi e parassiti, necessita di una lavorazione sofisticata e artigianale. Sono infatti richiesti degli elevati standard qualitativi di coltivazione, il rispetto di rigidi protocolli di macinazione e lavorazione dei chicchi, secondo le disposizioni tradizionali dell’agricoltura biologica.

Le peculiarità delle piantagioni di Kamut è sicuramente l’elevata estensione verticale, i suoi fusti possono infatti raggiungere i 2 metri. I chicchi hanno dimensioni maggiori rispetto a quelli del grano comune e sono caratterizzati da una forma allungata e da un colore ambrato o bruno.


DIFFERENZE TRA KAMUT E FRUMENTO TIPO 0

Quali sono le differenze tra queste due varietà di frumento e perché è meglio preferire quella Kamut?

Innanzitutto, il grano di tipo 0, quello più comunemente utilizzato, deriva da selezioni genetiche create per facilitare la coltura meccanizzata dei terreni e la panificazione con lieviti. Questa maggiore raffinazione del prodotto ha perso di vista la salute dei consumatori, preferendo la resa e la produzione a discapito delle proprietà nutrizionali. La farina di tipo 0 è quella che viene sottoposta più volte al processo di macinazione, ciò significa che dal chicco di grano vengono tolte la crusa, contenente le fibre, e il germe, contenente vitamine e sali minerali.

Il Kamut, essendo di natura antica, non selezionata, non viene setacciata e subisce un solo processo di macinazione, lasciando in questo mondo inalterato il suo contenuto nutrizionale.

Dal punto di vista tecnico, il Khorasan si differenzia dalle altre varietà di frumento per la presenza di semi di taglia di dimensioni doppie e per la capacità di mantenere gran parte delle proprie caratteristiche nutrizionali anche dopo la macinazione e la lavorazione. Infine contiene più grassi polinsaturi rispetto al grano normale, come gli Omega 6, sostanze che lo rendono un cereale ad alto valore energetico


PASTA DI KAMUT : PROPRIETÀ NUTRIZIONALI

La pasta di Kamut è ampiamente conosciuta per il suo elevato apporto nutrizionale, un alimento completo che si adatta a tantissime tipologie di diete.

È un alimento ricco di contenuti proteici, di oligominerali, come zinco, magnesio e selenio e di vitamine del gruppo E, K, A e B.

Rispetto alla pasta tradizionale, quella di kamut ha un maggiore tenuta alla cottura ed è maggiormente consigliata per chi soffre di diabete o vuole seguire una dieta a basso contenuto di zuccheri, grazie al suo basso indice glicemico. Uno studio sull’European Journal of Clinical Nutrition evidenzia una riduzione del livello del colesterolo LDL dal 4% all’8% per le persone che consumano abitualmente farina di kamut. La sua capacità di mantenere il livello di zuccheri costante nel sangue, evitando picchi, hanno effetti positivi sia per coloro che soffrono di insulino resistenza sia per chi vuole perdere peso, questo perché i suoi zuccheri non vengono assorbiti e trasformati in adipe.

I maggiori benefici che si possono ottenere dalla pasta di kamut sono riconducibili alla sua proprietà depurativa e anti-age. Il kamut, grazie alla sinergia di fibre, crusca, vitamine e sali minerali, stimola l’intestino, non fermenta e risulta altamente digeribile. L’associazione tra vitamina E e selenio invece permette di favorire il rinnovamento cellulare e rallentare quindi i processi di invecchiamento, la stanchezza cronica e l’abbassamento delle difese immunitarie. Essendo un prodotto antiossidante risulta un valido alleato contro le malattie cardiocircolatorie.

La pasta di kamut ha circa 350 calorie per 100g di prodotto, ha un contenuto di carboidrati più basso rispetto al grano di tipo 0 e ciò permette di evitare la sensazione di pesantezza post pranzo, le sue fibre lo rendono un alimento super saziante.

Il kamut è uno dei cereali moderni più utilizzati sia dagli sportivi che dai salutisti, cosa aspetti a beneficiare anche tu dei suoi stroardinari poteri benefici?


Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!