facebook pixel
Prodotti Tipici » Pesce » Acciughe

Acciughe ed Alici: il sapore del mare

Le nostre acciughe o alici sono deliziose, preparate secondo una lunga tradizione capace di restituire un prodotto dalla qualità impareggiabile. Partendo da pesce fresco di alta qualità ed attraverso la lavorazione, che avviene rigorosamente a mano, si ottiene un prodotto delizioso, non solo perché preparato artigianalmente con aromi selezionati, ma anche perché, con la cura di chi le alici o acciughe le prepara da una vita, si conserva tutto il gusto del mare e del pesce. 

Il risultato sono alici o acciughe sorprendenti: lunghe, luminose, succose e senza spine, il meglio della qualità, che Spaghetti e Mandolino porterà a casa tua in imballaggi a norma per preservare al meglio il tuo prodotto. 



Le acciughe, o alici, sono un vero piccolo tesoro del mare: gustose, nutrienti e versatili, si possono preparare in tantissimi modi, tutti saporitissimi ed in grado di stupire e soddisfare anche i palati più raffinati.

 

Alici o acciughe: c'è differenza?

Spesso si parla di acciughe o di alici, distinguendo i due termini come se si trattasse di due pesci diversi, mentre in realtà tra i due non c'è nessuna differenza. Le alici, o acciughe, fanno parte della stessa famiglia di pesci normalmente denominati come "pesce azzurro", a cui appartengono anche sgombri e sardine. Il pesce azzurro si riconosce per le sue dimensioni generalmente piccole e per il colore tendente al blu delle squame del loro dorso, a contrasto con le squame del ventre, di color argenteo brillante. I due termini, sono differenti ed originari di due diverse aree dell'Italia, ma indicano lo stesso piccolo pesce azzurro, l'"Engraulis Encrasicolus", diffuso in tutta la zona del Mediterraneo. Di questi due nomi, il termine acciuga deriva dal latino volgare “apiua” o “apiuva”, che a sua volta è un adattamento del termine greco "aphye", ovvero piccolo pesce, influenzato in seguito e plasmato da dialetti liguri o meridionali. Il termine alice, d'altra parte, è originario del Meridione, ed è di derivazione presumibilmente napoletana o siciliana. Ma allora, se i due termini sono solo sinonimi con origini diverse, perché a volte sembra che ci si riferisca a due specie di pesce distinte? Semplicemente perché, nel parlare comune, esiste ancora una piccola differenza tra i due: se per acciughe si intendono i pesciolini interi, conservati sotto sale, le alici sono di solito gli stessi identici pesci, che vengono preparati in maniera differente, ovvero sfilettati e messi sott'olio. Un'altra fonte di fraintendimenti è l'abitudine di alcuni pescivendoli di chiamare alici gli esemplari più piccoli e acciughe quelli più grandi. In ogni caso la differenza tra acciughe e alici è la preparazione e, anche se il confine non è necessariamente netto, è più una questione di forma che di sostanza.


Ricette con le alici: marinate, fritte, sotto sale o pasta d'acciughe

Acciughe e alici, comunque vengano preparate, sono sempre gustosi pesciolini di carattere, perfetti da assaporare da soli ma anche per creare finger food o da aggiungere a piatti semplici per personalizzarli, cosa che puoi fare per esempio con un piatto di pasta aggiungendo dei filetti di acciuga spadellati con un po' di olio extravergine di oliva. Ma le acciughe o alici si prestano a molte preparazioni tradizionali, ed è così, piuttosto che fresche, che è più facile vederle e reperirle. Questi pesciolini vengono infatti spesso fritti, marinati o schiacciati in una pasta ed è così che il più delle volte vengono consumati o aggiunti ad altri piatti più semplici. Le alici marinate, per esempio, vengono dalla cucina marinara tradizionale del Sud Italia e nascono come piatto povero. Per questa preparazione le alici fresche vengono immerse in una marinatura a base di limone o aceto, a cui possono essere aggiunti altri ingredienti per un risultato più sfizioso. Una piccola accortezza da osservare se si preparano acciughe o alici fresche, è quella di cuocere o surgelare per 24 ore il pesce crudo, così da debellare il parassita "Anisakis", rischioso anche per l'uomo. In alternativa, si può sempre acquistare il prodotto già lavorato.


Alici o acciughe: proprietà e valori nutrizionali

Le acciughe o alici sono molto gustose ed economiche, ma non solo, sono anche molto nutrienti, dato che, come tutto il pesce azzurro, sono ricche di omega 3, proteine, riboflavina, calcio, ferro, fosforo e selenio. Ovviamente se compriamo acciughe sotto sale dobbiamo fare attenzione e sciacquarle abbondantemente per evitare un consumo eccessivo di sodio, ma nonostante questo parliamo di un pesce molto ricco e nutriente. Le proteine, molto abbondanti in questo alimento, sono di ottima qualità, lo stesso vale per i minerali, specialmente se parliamo di selenio e calcio. Grazie alla ricchezza di selenio, il consumo di alici o acciughe contribuisce al corretto funzionamento della tiroide, evita l’eccesso di radicali liberi e può contribuire a diminuire il rischio di malattie cardiovascolari. Il calcio invece, come già saprai, è essenziale per la salute di ossa e denti, ma sarebbe anche utile per prevenire osteoporosi ed ipertensione. Infine, come non menzionare i preziosissimi acidi grassi omega 3, attivi nella prevenzione di malattie cardiovascolari, utilissimi per eliminare il colesterolo "cattivo" e molto consigliati in caso di gravidanza.

Insomma, le alici o acciughe sono buone e fanno bene! Quindi perché non togliersi uno sfizio salutare con il meglio della qualità?


Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!


Babbo Natale è gia partito!
Scopri le modalità di spedizione durante le festività natalizie. Tanti auguri con il Tipico!