Pomodori secchi: come farli, ricette in cucina e proprietà benefiche

Pomodori secchi: come farli, ricette in cucina e proprietà benefiche

I pomodori secchi sono un ingrediente perfetto per preparare tantissimi piatti. Gustosi ed aromatici i pomodori secchi sono un prodotto tipico del Sud Italia ed infatti la fanno da protagonisti in tantissime ricette in Puglia, Calabria e Sicilia.

I pomodori secchi sott'olio non possono assolutamente mancare nella dispensa perché sono davvero versatili in cucina e ti permettono di correre ai ripari in quei casi in cui devi preparare qualcosa "al volo" ma, allo stesso tempo, vuoi fare bella figura portando in tavola tutto il gusto autentico della tradizione. Ma vediamo ora di scoprire qualcosa in più sui pomodori secchi.
 

Come fare i pomodori secchi

Come fare i pomodori secchi? In realtà sul come fare i pomodori secchi potremmo discutere per ore dal momento che per preparare i pomodori secchi esistono tantissimi modi diversi, ciascuno caratteristico di una specifica zona del nostro Bel Paese o, addirittura, di ogni famiglia.

Cambia il modo di essiccare i pomodori e le spezie messe in infusione nell'olio con i pomodori ma il risultato è sempre lo stesso: una vera e propria esplosione di sapore racchiusa in un vasetto.

Le ricette forse più conosciute ed apprezzate dal grande pubblico sono quella calabrese e quella siciliana. La predilezione per queste due preparazioni deriva probabilmente dal fatto che la Sicilia e la Calabria sono alcune delle regioni che meglio interpretano lo spirito italiano a tavola: tradizione, gusto e qualità non mancano mai quando in tavola si portano i prodotti tipici artigianali di queste due regioni!

Qui la golosità è di casa e sicuramente Spaghetti&Mandolino non vuole essere da meno.
 

Pomodori secchi sott'olio ricetta siciliana

Pomodori secchi sott'olio ricetta siciliana: in Sicilia la ricetta per preparare i pomodori secchi è davvero semplice ma unica. Basterà procurarsi pomodori, olio extravergine di oliva, basilico e sale.

Una precisazione sulla varietà di pomodori secchi sott'olio dal momento che i diversi tipi di pomodoro reagiscono in modo diverso al processo di essiccazione.

Un tempo si utilizzava il pomodoro riccio che necessitava però di qualche giorno in più per raggiungere la completa essiccazione, motivo per il quale al giorno d'oggi sono preferite varietà come il pomodoro Ciliegino o il Piccadilly.

Taglia i pomodori per la lunghezza e disponili su un ripiano cospargendoli poi abbondantemente di sale. Fatto questo, lasciali essiccare al sole per almeno tre giorni premurandoti però di riportarli in casa, o quantomeno di coprirli, durante la notte per evitare che assorbano l’umidità. Dopo questi tre giorni sbollentali per 3 minuti, scolali e falli asciugare infornandoli a forno preriscaldato a 60°C per circa 10 minuti massimo.

I tuoi pomodori secchi sono pronti e a questo punto dovrai solo scegliere come metterli nel barattolo. I pomodori secchi possono essere conservati interi o possono essere anche tritati, diventando così il cosiddetto “capuliato”, utilizzato in Sicilia per preparare numerose ricette tipiche.

Una volta scelta la forma con la quale conservare i pomodori secchi, potrai riporli insieme al basilico nei vasetti di vetro e coprirli con l'olio extravergine di oliva. Ecco qui pronti i tuoi pomodori secchi sott'olio siciliani!
 

Pomodori secchi sott'olio ricetta calabrese

Pomodori secchi sott'olio ricetta calabrese: una versione davvero esplosiva! I pomodori secchi alla calabrese, chiamati anche «pumaduori siccati conzati» sono la versione più saporita dei classici pomodori secchi sott'olio.

Questa ricetta si caratterizza che i pomodori secchi sono "conzati", ovvero conditi, e cioè che sono preparati con un ripieno di acciughe sotto sale, basilico, origano, aglio e dell'immancabile peperoncino piccante.

Il pomodoro San Marzano è la varietà prediletta perché la sua particolare forma allungata lascia lo spazio apposito per il ripieno. Per prima cosa metti i pomodori in ammollo in acqua tiepida, passaggio essenziale per ammorbidirli, poi sbollentali per qualche minuto in una soluzione composta da acqua e aceto. Strizzali e mettili poi ad asciugare sopra ad un canovaccio.

Nel frattempo mischia in una ciotola le acciughe tagliate a pezzettini, l'origano, il basilico, l'aglio a pezzetti e il peperoncino piccante, fresco a pezzettini o secco in polvere aggiungendo a piacere qualche cappero; questo impasto va poi inserito all'interno dei pomodori secchi che vanno infine richiusi. I pomodori secchi sott'olio alla calabrese sono quasi pronti ti basterà metterli nei vasetti e riempirli d'olio.
 

Come conservare i pomodori secchi

Come conservare i pomodori secchi è una questione delicata per garantirne l'integrità e preservarne il sapore. Per conservare i pomodori secchi l'alleato perfetto è l'olio di oliva, meglio l'olio extravergine di oliva.

Il modo corretto per conservare i pomodori secchi è coprire il fondo del vasetto di olio, mettere un strato di pomodori, premerli bene verso il basso in modo da fare fuoriuscire tutta l'aria, aggiungere un filo d'olio, un altro strato di pomodori, un altro filo d’olio e così via.

L'ultimo passo è accertarsi che i pomodori secchi siano completamente coperti dall'olio. Copri poi i pomodori secchi sott'olio con un pressino, chiudi il barattolo e conservalo al buio in luogo fresco almeno un mese, controllando ogni tanto e aggiungendo dell’altro olio se necessario.
 

Come usare i pomodori secchi

Esistono tantissime opinioni diverse su come usare i pomodori secchi, fatto sta che le ricette sono davvero molte e diversissime tra loro. Innanzitutto dobbiamo dire che i pomodori secchi si possono utilizzare da soli per preparare degli sfiziosi crostini per un aperitivo, ma anche da soli come stuzzichino in un buffet. Potremmo proprio definire i pomodori secchi sott'olio i re dell'aperitivo!

Vediamo ora alcune delle ricette da preparare con i pomodori secchi.
 

Pomodori secchi ricette

Pomodori secchi ricette: pomodori secchi sott'olio in cucina significa gusto, fantasia e versatilità. I pomodori secchi sott'olio sono infatti un vero e proprio ingrediente jolly.

Possiamo menzionare senza dubbio i pomodori secchi ripieni, il cui ripieno può variare in base alla zona in cui vengono preparati. Perfetti come antipasto o contorno, i pomodori secchi ripieni classici sono ripieni di acciughe, olive nere e capperi, il tutto aromatizzato con sale, origano e, a piacere, un po' di alloro.

Ma parliamo anche di pizze con pomodori secchi, una versione gourmet e saporita della classica pizza margherita, ma anche la pasta con pomodori secchi, preparati in forma di sugo.

Gli spaghetti con pomodori secchi sono una vera favola: ti basterà creare un facile e veloce pesto di pomodori secchi, tritando i pomodori secchi sott'olio magari con un po' di aglio per rendere il sapore ancora più ricco.

Insomma, dai libero sfogo alla tua fantasia perché i pomodori secchi in cucina non ti deluderanno mai!
 

Pomodori secchi proprietà

Oltre ad essere buonissimi, i pomodori secchi hanno anche moltissime proprietà benefiche per l'organismo. Pomodori secchi proprietà: vediamo ora quali sono le principali.

I pomodori secchi contengono un potentissimo antiossidante, il licopene, sostanza fondamentale per combattere l’invecchiamento precoce, dal momento che contrasta i radicali liberi presenti nell'organismo e per prevenire le malattie oncologiche.

I pomodori secchi accelerano il metabolismo, riequilibrando l’assimilazione di grassi e di zuccheri. I pomodori secchi sono anche ricchi di ferro e magnesio, due elementi fondamentali per la salute del sistema cardiocircolatorio.

Insomma, i pomodori secchi, oltre che essere davvero buoni, sono anche un alimento estremamente salutare dalle molteplici proprietà benefiche per l'organismo.

Cosa aspetti ad assaggiarli? Ti lasceranno a bocca aperta!

Ilaria Chesini



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!