Prodotti Tipici » Cioccolato E Creme » Cioccolato Fondente

Cioccolato fondente

Un golosissimo tour tra le nostre tavolette di cioccolato fondente, fatte con cacao ricercato proveniente dalle migliori coltivazioni al mondo! Tutti prodotti di eccellenza creati da artigiani professionisti, piccole grandi aziende pluripremiate che hanno fatto dell'alta qualità una vera filosofia aziendale da perseguire ogni giorno.


Come spediamo il Cioccolato Fondente

Spaghetti & Mandolino è sempre stato sinonimo di qualità: siamo l'unico e-commerce in Italia che garantisce cioccolato fondente di eccellenza e che, come tale, merita una spedizione e un confezionamento a norma che conservi l'integrità e la freschezza di ogni prodotto!

Nell’antichità era considerato un cibo degli Dei, oggi è uno di quei prodotti golosi e irresistibili di cui è impossibile fare a meno: è il cioccolato fondente, vera e propria eccellenza tipica italiana. L’inconfondibile gusto amaro di questa prelibatezza che, mangiata nella giusta quantità, fa molto bene all’umore e ha benefici sulla salute.

Il cioccolato fondente è passione, esperienza sensoriale a trecentosessanta gradi dall’olfatto al gusto, dalla vista al tatto. La sua consistenza può essere morbida o dura, lucente o opaca. Tra i dolci con cioccolato fondente è impossibile dire no ad una torta o ancora meglio ad un tortino caldo con il cuore morbido ripieno di fondente. In questa sezione troverete il meglio della cioccolata fondente italiana.


Cioccolato fondente: storia e leggende

La storia del cioccolato fondente risale ad almeno 3000 anni fa. All'inizio la cioccolata fondente era l'unica forma di cioccolato esistente.
“Teobroma cacao” è il nome scientifico del cioccolato, che significa letteralmente “cibo degli dei”.
Le sue origini sono antichissime e sono associate al periodo Maya, il popolo che probabilmente fu anche il primo a coltivare la pianta del cacao. Già nei tempi antichi il cioccolato era considerato un cibo per privilegiati. I maya riservavano il suo consumo solo ad alcune classi della popolazione: i sovrani, i nobili e i guerrieri. In quei tempi la popolazione maya usava bere la bevanda di cacao preparata con acqua calda.
Successivamente ai maya anche gli aztechi iniziarono la coltura del cacao, e in seguito la produzione di cioccolata: associavano il cioccolato a Xochiquetzal, la dea della fertilità.
Il cacao veniva consumato dall’élite durante le cerimonie importanti, offerto insieme all’incenso come sacrificio alle divinità e a volte mischiato al sangue degli stessi sacerdoti. Oltre ad un impiego liturgico e cerimoniale, nelle Americhe il cioccolato veniva consumato come bevanda, chiamata xocoatl, spesso aromatizzata con vaniglia, peperoncino e pepe.
Nel 1500 Cristoforo Colombo prima e Cortes poi, scoprirono nelle Americhe la pianta del cacao e ne portarono per la prima volta i semi in Europa. Per tutto il Cinquecento il cioccolato rimase un’esclusiva della Spagna.


Le tipologie di cioccolato fondente

In Italia il cioccolato fondente è regolato da una legge che risale al 2003. Per essere definito tale, il cioccolato fondente deve possedere dei requisiti ben precisi, come la presenza di cacao magro, cacao in polvere e granelli di cacao, nonché burro di caco e zucchero. Le percentuali di questi ingredienti devono essere specificate nell’etichetta che accompagna il prodotto. Se la tavoletta di cioccolato fondente riporta la dicitura “puro”, significa che non deve contenere ulteriori grassi vegetali e che la percentuale di tali grassi è ammessa, in ogni caso, nella percentuale del 5% del peso del prodotto. Il cioccolato fondente deve contenere una percentuale minima di cacao, al minimo il 43% e di burro di cacao, al minimo 28%, mentre la pasta di cacao, ovvero la sostanza secca che lo compone, può variare dalla percentuale del 55% al 70%. Sopra questa percentuale si parla di cioccolato extra fondente, mentre il cioccolato che presenta una percentuale di pasta di cacao dall’85% al 90% viene classificato come extra amaro, in quanto una così alta concentrazione di pasta dona al prodotto un sapore molto intenso, apprezzato da chi adora i sapori forti e persistenti.


Cioccolato fondente: caratteristiche e benefici

Per quanto riguarda i benefici, la scienza ha dimostrato che il cioccolato fondente offre sensazioni di felicità grazie al triptofano, un amminoacido che esercita il suo potere sulla serotonina, sulla feniletilammina e sull’anandamina, allontanando lo stress. Ma non solo, perché il cioccolato fondente grazie alla presenza dei polifenoli aiuta anche a recuperare le energie. E ancora, incrementa l’attenzione e lo stato di allerta, consente di attenuare l’ansia, migliora le funzioni cardio-vascolari, ha un effetto antibatterico, grazie ai tannini, sostanze chimiche presenti negli estratti vegetali e aiuta a combattere il diabete, aumentando l’insulino-resistenza.
Ultimo ma di certo non meno importante, il cioccolato fondente ha meno calorie di quello al latte!
Ora non vi resta che visitare Spaghetti e Mandolino e scoprire quali tipi di cioccolato fondente in vendita online abbiamo selezionato per voi.

Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!