facebook pixel

Custoza, il Risorgimento del Broccoletto

Custoza, il Risorgimento del Broccoletto

Ve lo ricordate il Tamburino Sardo? La triste storia narrata dal libro Cuore di Edmondo De Amicis dell’eroico quattordicenne che salvò il suo capitano dall’attacco austriaco? De Amicis lo ricorda che correva giù dalla cima del colle attraversando campi coltivati e grano, tra la polvere alzata dalle pallottole delle baionette austriache. A Custoza la casa del Tamburino Sardo è ancora là ferma a ricordare quell’atto di coraggio.  
 

Custoza viene sempre ricordata per gli avvenimenti del maggio 1848 e per la sanguinosa battaglia di Staffalo. Oggi tra quelle dolci colline a ridosso del Lago di Garda si estendono bellissimi vigneti di uve bianche, tipiche di questo territorio, per la produzione di una DOC storica veronese.
 

Ma sul colle del Tamburino Sardo si coltivano anche i famosi Broccoletti di Custoza: una verdura che vede la sua comparsa tra queste terre nel lontano 1600, come raccontano alcuni scritti di letteratura botanica. Una verdura che, tra queste colline, ancora oggi, grazie a 9 produttori intransigenti e innamorati della loro terra, sta ricevendo sempre più interesse da parte dl pubblico e da parte degli operatori della ristorazione.
 

La raccolta del Broccoletto di Custoza si fa sempre nel periodo che va da fine novembre a fine febbraio. I piccoli cuori centrali sono particolarmente dolci nei periodi in cui il terreno ghiaccia e quest’anno è stata un’annata favorevole proprio perché lunga e fredda, con temperature medie mattutine sempre sotto lo zero. Questo piccolo frutto della terra viene mangiato sempre assieme anche alle foglie, molto ricche di vitamine e sali minerali. La loro peculiarità è quella di crescere sui suoli ricchi di “terra crea”, una creta particolare prodotta dalla fusione di calcare e marna, con riporti glaciali dovuti alla grande morena discioltasi, che poi ha formato il Lago di Garda.
 

I contadini del posto raccontano che fino a vent’anni fa i broccoletti venivano mangiati in loco e venduti alle case dei paesi limitrofi a Sommacampagna e Villafranca di Verona. Oggi invece sono addirittura limitati e si fa a gara per averne un po’. Noi di Spaghetti&Mandolino abbiamo la fortuna di proporveli in esclusiva come vendita on line.
 

Alcune ricette? La più tipica, quella delle famiglie del posto, prevede il Broccoletto di Custoza in umido con soppressa e uova sode, il tutto annaffiato da buon Olio Extravergine di Oliva del Garda DOP. Un piatto povero, ricco di sapore, che può essere arricchito da un buon calice di Custoza DOC per un accompagnamento sostanziale territoriale che non ha rivali.
 

Il Broccoletto di Custoza oggi arriva anche nelle creative cucine di grandi chef d’autore. Insomma, vale la pena di provare questa leccornia invernale. E, per chi vuole assaporare il profumo del Broccoletto direttamente a Custoza, siete tutti invitati alla tre giorni in piazza dedicata all’ortaggio dal 3 al 5 febbraio.
 

Bernardo Pasquali

Prodotto biologico Custoza DOC - Azienda Agricola Cavalchina

Azienda Agricola Cavalchina


Custoza DOC -

8,97

ACQUISTA


Prodotto biologico Amedeo Custoza Superiore DOC - Azienda Agricola Cavalchina

Azienda Agricola Cavalchina


Custoza DOC -

13,27

ACQUISTA





Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!