Pomodori ripieni: come aperitivo, a cena o per pranzo non deludono mai

Pomodori ripieni: come aperitivo, a cena o per pranzo non deludono mai

I pomodori sono un ortaggio presente nella tradizione culinaria da nord a sud del Paese. Sono molto ricchi in vitamina C e betacarotene, hanno pochissime calorie e grandi virtù diuretiche e depurative. Se li si cucinano ripieni è consigliabile puntare a dimensioni medio grandi e non piccole, divertendosi nella farcitura interna. I pomodori ripieni sono una ricetta che si presta ad essere un piatto da proporre sia come primo che come secondo e volendo, anche come un contorno sostanzioso e succulento. Certo, è perfetta per l’estate ma anche in inverno la si può preparare, per esempio con una farcitura a base di carne o tonno o di mozzarella e uova.
Vegetariano oppure no, si tratta di una portata gustosa e creativa, dall’aspetto sempre colorato, che delizia gli occhi e il palato di tutti.


Pomodori ripieni, tanta fantasia e bontà in ricette sfiziose

Realizzare dei pomodori ripieni è facilissimo: una volta svuotati dalla polpa, la stessa viene tagliuzzata e mescolata per esempio a del pangrattato, formaggio a piacimento, erbe aromatiche, riso o macinato misto. Con il composto si farciscono i pomodori a disposizione, tutto di una semplicità estrema. In meno di un'ora si porterà in tavola un piatto stuzzicante, perfetto come antipasto, come contorno a secondi di carne e di pesce, da proporre magari agli amici all'ora dell'aperitivo oppure direttamente per la cena in compagnia.


Pomodori ripieni di tonno, una ricetta in pochi passaggi

I pomodori ripieni di tonno possono essere presentati in tavola come un antipasto fresco e leggero che non prevede cottura. Grazie all'abbinamento felice fra tonno, acciughe e capperi, qui alleggerito da cremoso yogurt greco, questo tipo di pomodori ripieni risulteranno saporiti e sfiziosi. Vediamo la ricetta:
Ingredienti

•    4 pomodori rotondi di uguale grandezza
•    200 g di tonno sott'olio
•    4 acciughe sotto sale
•    capperi sotto sale
•    1 cucchiaio abbondante di yogurt greco
•    il succo di mezzo limone
•    prezzemolo
•    erba cipollina
•    sale 
•    basilico

Lavare i pomodori e con un coltello affilato tagliare la calotta superiore di ognuno. Privare i pomodori dei semi svuotandoli delicatamente. Salarli e capovolgerli affinché perdano l'acqua di vegetazione, lasciandoli così per 20-30 minuti. Intanto, raccogliere in una ciotola il tonno ben sgocciolato, le acciughe dissalate e diliscate, un cucchiaio di capperi, lo yogurt greco, un ciuffo di prezzemolo, 5-6 fili d'erba cipollina e il succo di limone. Frullare brevemente a impulsi fino a ottenere una densa crema omogenea che andrà aggiustata di sale e pepe fresco di macina. Riempire i pomodori con il composto ottenuto e decorare il tutto con alcune foglie di basilico. Mettere i pomodori ripieni di tonno in frigorifero per almeno un’ora prima di servire.


Pomodori ripieni di riso, un piatto gluten free da consumare tiepido o freddo

I pomodori ripieni di riso rappresentano una pietanza totalmente priva di glutine, adatta quindi anche ai celiaci, che pur potendo essere personalizzata con l’aggiunta di ingredienti differenti, dà sempre un risultato eccezionale.
Nella ricetta qui riportata si è inserito un buon trito di erbe aromatiche ed uno spicchio di aglio, un antibatterico naturale che oltre tutto va ad incrementare l’aspetto e il sapore mediterraneo di questo piatto.
Ingredienti

•    6 pomodori rossi tondi grandi
•    250 g di riso arborio
•    1 spicchio d'aglio
•    1 mazzetto di prezzemolo
•    2 rametti di menta
•    basilico
•    q.b. olio extravergine di oliva
•    q.b. sale marino
•    q.b. pepe
 
Per prima cosa lavare e asciugare i pomodori. Con un coltellino affilato tagliarli a circa due terzi della loro altezza in modo da ricavare delle calottine. Tenerle da parte. Aiutandosi con un cucchiaino, svuotare i pomodori raccogliendo la polpa direttamente in una ciotola, facendo attenzione a non bucarne il fondo. Capovolgere ora i pomodori e lasciarli scolare. Frullare la polpa di pomodoro e filtrarla con un colino a maglie fitte in modo da rimuovere i semi. In alternativa, in questa fase, è possibile servirsi di un passaverdure. Tritare l'aglio privato dell'anima con la menta, il basilico e il prezzemolo e aggiungerli alla polpa di pomodoro frullata. Aggiungere il riso crudo dopo averlo sciacquato sotto acqua corrente e condire con olio, sale e pepe. Lasciare insaporire per un’ora. Adagiare i pomodori all'interno di una teglia foderata di carta forno. Riempirli con il composto preparato aiutandosi con un cucchiaio e coprirli con le rispettive calottine. Irrorarli con olio extravergine di oliva e cuocerli nel forno già caldo a 180° per 50-55 minuti. Sfornare i pomodori ripieni di riso servendoli tiepidi oppure a temperatura ambiente. Non c’è differenza!


Pomodori gratinati al forno, buoni con pane vecchio e formaggio d’avanzo

I pomodori gratinati al forno possono dar vita ad un secondo piatto o ad un contorno sfizioso e allo stesso tempo light. Si prestano bene anche come escamotage in caso non si sapesse dove buttare il pane avanzato da giorni o alcuni tipi di formaggio, dalla consistenza piuttosto dura, conservati in frigo da un pochino di tempo. Infatti nella ricetta qui di sotto, molto facile ed economica, occorre un bel po’ di pangrattato e di formaggio grattuggiato. Quindi al bando i sensi i colpa, recuperare ciò che si può recuperare!
Ingredienti

•    6 grandi e maturi pomodori a grappolo
•    q.b. olio extravergine d'oliva
•    8-10 cucchiai di pane grattuggiato
•    2 cucchiai di formaggio grattugiato
•    1 cucchiaio capperi sott'aceto
•    q.b. origano secco 
•    q.b. pepe nero
•    2-3 pizzichi sale marino 
•    5-6 foglie basilico

Lavare e asciugare i pomodori, quindi dividerli a metà, rimuovere i semi e un pochino di polpa con un cucchiaino, scavandoli. Tenere un po’ di polpa eliminata da parte per la farcitura. Una volta scavati tutti i pomodori, metterli a testa in giù sopra un piatto per 20 minuti, così da far perdere loro l’acqua di vegetazione in eccesso. Dopo di che, riportarli in posizione e spolverare l’interno con un pizzicotto di sale fino. Prelevare un cucchiaio colmo di capperi e sistemarli sopra un tagliere, quindi sminuzzarli bene a coltello e versarli in una scodella insieme al pangrattato, il formaggio grattugiato, sale fino, pepe, origano e metà della polpa di pomodoro tritata anch’essa a coltello. Concludere il tutto con un bel giro di olio extra vergine di oliva e mescolare, ottenendo un composto simile alla sabbia bagnata. Scaldare il forno 180°C ventilato. Foderare una leccarda con della carta forno, adagiare sopra i mezzi pomodori e iniziare a farcirli aiutandoti con un cucchiaino. Pressare il composto di pangrattato all’interno del pomodoro scavato, fino ad arrivare al bordo. Una volta farciti tutti, terminare con un giro d’olio extra vergine e infornare, dopo 10 minuti alzare a 200°C. Finire di cuocere fino a che i pomodori non risulteranno appassiti e aggrinziti nella parte inferiore ma ben coloriti e gratinati in superficie. Sfornare e decorare con qualche foglia di basilico fresco. Gustare i pomodori gratinati al forno sia caldi, che a temperatura ambiente o freddi di frigorifero. Buon appetito!


Un contorno per i pomodori ripieni al forno

Nella stessa teglia dei pomodori ripieni al forno è sempre possibile aggiungere delle patate fatte a pezzettoni, condite con olio, rosmarino, sale e un po' di polpa di pomodoro che magari si è tenuto da parte. In questo modo si otterrà un piatto unico o un secondo piatto con contorno a seconda del ripieno che si sarà scelto per i pomodori.


Pomodori ripieni freddi, freschi e dissetanti

I pomodori ripieni freddi sicuramente sono uno dei piatti estivi più amati di sempre ma vengono apprezzati anche nei mesi invernali poiché ben si prestano anche come piatto d’entrée. 
Ecco una ricettina carina:
Ingredienti

•    4 pomodori di media grandezza
•    250 g mozzarella    
•    q.b sale marino    
•    q.b pepe
•    mix di origano e basilico secchi
•    q.b. olio extra vergine d’oliva

Disporre la mozzarella su un tagliere e ridurla a dadini. Farla riposare all'interno di un colino per circa mezz’ora, in modo che perda il liquido in eccesso. Nel frattempo, lavare bene i pomodori e asciugarli per bene. Eliminare il peduncolo e tagliare la parte superiore, tenendo da parte la calotta, che potrà essere usata per richiudere i pomodori ripieni e servirli in modo originale. Con un cucchiaino scavarne l'interno e svuotarli della polpa. Tenere la polpa da parte. Salare le pareti interne dei pomodori e trasferirli su un piatto capovolti: in questo modo perderanno l'acqua in eccesso. Tagliare la polpa ricavata in piccoli dadini e raccoglierla in una ciotola. Condire la polpa con olio, sale, pepe, origano secco e basilico fresco spezzettati. Unire la mozzarella a cubetti. Mescolare bene ed usare quanto ottenuto per farcire i pomodori tenuti da parte. Con l'aiuto di un cucchiaino riempierli fino al bordo. Trasferirli in un vassoio e guarnirli a piacere con una fogliolina di menta fresca. Usare le calotte per richiuderli come fossero piccoli coperchi. Conservare in frigo fino al momento di portare in tavola. Figurone assicurato!


Pomodori ripieni di carne, un secondo piatto saporito

I pomodori ripieni di carne sono semplici e veloci da preparare. Il ripieno si realizza con la polpa scavata dei pomodori, macinato di carne, un uovo, pangrattato, parmigiano, erbe aromatiche a piacere, sale e pepe. Il tutto viene inserito all’interno dei pomodori che vengono poi cotti al forno per 40 minuti circa. Potete scegliere il tipo di macinato preferito: bovino, misto di bovino e suino ma anche macinato di carni bianche come pollo o tacchino. Se volete, potete aggiungere uno spicchio di aglio tritato o peperoncino piccante in polvere o fresco.
Ingredienti

•    4 pomodori 
•    200 g macinato misto
•    50 g Parmigiano Reggiano
•    50 g pane grattuggiato
•    1 uovo
•    q.b. sale marino 
•    q.b pepe
•    prezzemolo
•    timo

Togliere la calotta superiore dei pomodori e conservarla a parte. Con un coltello affilato prelevare la polpa interna di pomodori e tenerla da parte. Salare i pomodori e capovolgerli per 10 minuti su un tagliere in modo che perdano l’acqua in eccesso. In una terrina unire la polpa dei pomodori tritata, il macinato di carne, il pangrattato, il parmigiano, il sale, il pepe e un trito di prezzemolo e timo. Mescolare fino a ottenere un composto liscio e compatto. Se dovesse risultare troppo morbido, aggiungete un altro poco di pangrattato. Tamponare l’interno dei pomodori con carta assorbente e farcirli con il ripieno. Disporli in una teglia, condirli con un filo di olio e infornare a 180°C per 40 minuti circa.
Per uno sprint in più non sarebbe male aggiungere uno spicchio di aglio tritato del peperoncino piccante anche fresco.
Bon appétit!

Anna Cesaro



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!