Lasagne al ragù: ecco le ricette delle versioni più buone e originali

Lasagne al ragù: ecco le ricette delle versioni più buone e originali

Le lasagne al ragù, anche chiamate lasagne alla bolognese, sono un po’ il classico piatto della domenica. Il profumo di questo primo indimenticabile fa subito pensare ai pranzi con le nostre nonne, che con amore e pazienza cucinavano anche ore per fare contente le famiglie e mangiare in un clima di festa. La lasagna è un piatto di pasta talmente tipico e genuino che, oltre ad essere diventato famoso in tutto il mondo, vanta anche numerosissime varianti. Ogni famiglia custodisce con gelosia una ricetta che viene tramandata di madre in figlio e si sa, come la lasagna che si fa a casa non ce n’è.

Eppure, un po’ per variare, un po’ per affinare la tecnica, è normale di tanto in tanto cercare delle ricette alternative. Abbiamo dunque deciso di proporti qualche ricetta un po’ diversa, qualcosa che possa aiutarti a riscoprire questo piatto. Quindi, mettiamoci all’opera! Allaccia il grembiule e controlla di avere tutti gli ingredienti a portata di mano. Si comincia.


Lasagne al ragù di Chianina, per un piatto gourmet

Ecco la prima proposta dedicata agli amanti della carne, ovvero la lasagna al ragù di Chianina, un piatto davvero succulento. La Chianina è una carne davvero pregiata: magra ma morbidissima, darà davvero un tocco in più alla tua lasagna.
Ti serviranno:
•    21 sfoglie di lasagne all’uovo
•    250g di Parmigiano reggiano grattugiato al momento
•    250g di macinato di suino
•    500g di macinato di Chianina
•    1l di passata di pomodoro
•     1 carota grande
•     1 cipolla grande
•      50 g di sedano
•    40g di latte intero
•    Olio EVO q.b.
•    sale fino q.b
•    Pepe nero q.b.
•    1 bicchiere di vino bianco
•    3l di acqua
•     1l di latte intero fresco
•    120g di burro 100
•    100g di farina 00
•    Noce moscata q.b.

Trita finemente sedano, carota sbucciata e cipolla, creando la base per il tuo soffritto. Soffriggi con un po’ d’olio le verdure nel tegame stufando per una decina di minuti a fuoco dolce, mescolando ogni tanto. Unisci il macinato di Chianina e quello di maiale e lascia rosolare lentamente le carni per una decina di minuti, coprendo con il coperchio.
Trascorso questo tempo sfuma con il vino bianco lasciando evaporare bene l’alcol. Solo a questo punto potrai versare la passata di pomodoro e l’acqua con un pizzico di sale, lasciando cuocere a fiamma medio-bassa per due ore circa. Regola di sale e di pepe e unisci il latte, lasciando cuocere altri cinque minuti, quindi spegni.
Prepara la besciamella: prendi un pentolino e scalda il latte. In un altro tegame sciogli il burro a pezzetti a fuoco dolce e, quando sarà sciolto, togli dal fuoco aggiungendo la farina setacciata e mescola energicamente. Metti sul fuoco e lascia dorare. Unisci il latte al roux, quindi mescola energicamente con un pizzico di sale e noce moscata lasciando addensare a fuoco dolce, facendo cuocere per circa 5-6 minuti. Ed ecco fatto! Anche la besciamella è pronta.
Componi la lasagna. Distribuisci in una teglia un filo di besciamella sulla superficie, poi adagia le lasagne e versa uno strato di besciamella e uno di ragù. Cospargi con il Parmigiano grattugiato e ripeti gli step dall’inizio, finché non avrai finito gli ingredienti. Vai con un’altra bella spolverata di Parmigiano ed è fatta! Cuoci in forno ventilato a 180° per 15 minuti. Il pranzo è servito!


Lasagne con ragù di verdure, un’alternativa vegetariana


Le lasagne con ragù di verdure sono una valida alternativa per chi non gradisce la carne o per chi vorrebbe una versione leggera e gustosa della lasagna. Il bello di questo primo è che si riducono drasticamente i tempi di preparazione (e anche le calorie del piatto!). Per dare sapore a questa lasagna la cosa più importante è scegliere verdure di stagione, saporite e aromatiche. Ma vediamo la ricetta.
Per quattro persone ti serviranno:
•    250 g. lasagne fresche
•    1 l. di passata di pomodoro
•    1 zucchina grande
•    1 peperone
•    200 g. pisellini surgelati
•    1 cipolla
•    1 carota
•    Mezzo bicchiere di vino bianco
•    Due mozzarelle 
•    80 g. grana grattugiato
•    Una manciata di basilico
•    Pepe q.b.
•    Sale q.b.;
•    Olio EVO q.b.

Prepara il soffritto con carota e cipolla, dunque soffriggi in padella e aggiungi la verdura  tagliata a cubetti e i pisellini. Salta a fiamma viva per 5 minuti e aggiusta di sale e pepe. Sfuma le verdure con il vino bianco e lascia evaporare l’alcol.
A questo punto aggiungi la passata e un paio di bicchieri d’acqua, dunque aggiusta nuovamente di sale e pepe e lascia cuocere per mezz’ora. Ora puoi spegnere la fiamma e aggiungere le foglie di basilico.
Cospargi sul fondo di una pirofila una cucchiaiata di ragù e procedi come abbiamo visto nella ricetta del ragù di Chianina, aggiungendo mozzarella e parmigiano tra uno strato e l’altro. Cuoci in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa un quarto d’ora, poi lascia raffreddare e servi.
Buon appetito!


E per i palati più delicati? Una lasagna al ragù di pesce

Le lasagne con ragù di pesce sono un’alternativa delicata e raffinata perfetta anche per le feste. Protagonisti i sapori di mare esaltati da un ragù profumatissimo.
Per quattro persone:
•    250g di sfoglie
•    100g di gamberi
•    100g di filetto di scorfano
•    150g di rana pescatrice
•    1 carota
•    1 cipolla
•    1 gambo di sedano
•    1l di passata di pomodoro
•    100g di farina 00
•    1 bicchiere di vino bianco
•    1l di brodo di pesce 
•    1 spicchio d’aglio
•    Una manciata di prezzemolo
•    Sale q.b.
•    Pepe q.b.
•    Olio EVO q.b.

Inizia facendo dorare l’aglio in un paio di cucchiai d’olio, poi eliminalo e lascia appassire il trito per il soffritto a fiamma bassa. Taglia a cubetti il pesce e i gamberi sgusciati e salta il tutto in padella, sfumando dopo cinque minuti con il vino bianco. Lascia evaporare l’alcol e poi aggiungi il pomodoro e cuoci per una decina di minuti a fiamma dolce. Sistema di sale e spegni. Passiamo alla “besciamella”.
Scalda un paio di cucchiai di olio extravergine d'oliva in una piccola casseruola, unisci la farina setacciata e fa tostare il roux un paio di minuti. Versa il brodo di pesce bollente mescolando in continuazione e lascia cuocere per qualche minuto. Alla fine dovrai ottenere proprio una salsa densa come la besciamella.
Procedi dunque con la composizione: stendi un velo di besciamella di pesce sul fondo, adagia uno strato di pasta, distribuisci un bel mestolo di ragù di pesce e poi copri con altra besciamella. Continua così procedendo a strati, finché non avrai terminato gli ingredienti, quindi inforna a forno statico a 180° per circa mezz’ora.
Una volta terminata la cottura lascia intiepidire e cospargi con un bel pizzico di prezzemolo tritato, servendo ovviamente con un buon bicchiere di bianco alla temperatura giusta.


Lasagne al ragù: molteplici varianti, un tripudio di sapori e di aromi

Abbiamo tentato di darti qualche spunto cercando di accontentare un po’ tutti i gusti e fornendo idee per ogni occasione, ma ricorda che la lasagna è un piatto che è realmente possibile reinventare. Si tratta tutto sommato di una pasta fresca all’uovo che deve essere affogata in un buon sugo cremoso e servita con la classica composizione a strati, dunque è passibile di diverse interpretazioni.
Puoi provare ad esempio una lasagna zucca e salsiccia, una lasagna al ragù di funghi, una lasagna al ragù vegano o, perché no, una lasagna al profumo di tartufo.
Sperimenta! Per il resto, inutile ribadirlo: noi di Spaghetti&Mandolino saremo qui per accoglierti a braccia aperte nel caso in cui volessi cercare qualche ingrediente caratteristico per rendere unica la tua lasagna.
Ti aspettiamo!



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!