facebook pixel

Cinque ricette per mangiare la Zucca Delica e divertirsi a tavola

Cinque ricette per mangiare la Zucca Delica e divertirsi a tavola

La zucca Delica è stata da sempre una vera e propria riserva di vitamine, sali minerali, zuccheri, grassi vegetali facilmente digeribili, soprattutto nei periodi più duri della nostra storia italiana. Un ortaggio corroborante e riscaldante con una forte potenzialità energetica. Un prodotto di cui non si butta via niente. Qui vi presentiamo alcuni modi classici di utilizzo della zucca Delica da nord a sud del nostro Bel Paese, cinque semplici ricette con cui potervi sbizzarrire e divertire in cucina.

Semi di zucca salati: partiamo dal cuore della zucca. I semini della zucca sono buonissimi, uno stuzzichino da aperitivo perfetto se avete amici e volete stupire con la semplicità. Basta lavare bene i semi di zucca e togliere i filamenti. Poi passare i semi bagnati in un piatto contenente del sale (noi vi consigliamo di usare sale integrale grosso tipo Cervia o Marsala e di schiacciarlo con un batticarne per renderlo più fine). Il sale si attaccherà alla buccia dei semi. Poi metteteli in una carta forno e quindi adagiateli su una piastra. Metteteli nel forno preriscaldato a 200°C per 10-15 minuti. Di tanto in tanto rimescolateli. Potete servirli sia caldi che freddi con un buon bicchiere di vino bianco, un Valdobbiadene e Conegliano Superiore Prosecco DOCG non sarebbe male.

Zucca al forno. Era la delizia di noi bambini quando la mamma ci preparava la dolcissima Delica al forno. Semplicemente si tagliano delle fette sottili di zucca e si dispongono su una piastra ricoperta di una carta da forno. Si pongono in forno a circa 150°C preriscaldato per 10-15 minuti (il tempo dipende anche dallo spessore della fetta, normalmente di 5mm). Si possono guarnire con spezie dolci, cannella, noce moscata, curcuma, zenzero, con del miele di acacia, con del formaggio cremoso o della ricotta omogeneizzata con del sale integrale. Ottime anche guarnite con alcune gocce di Aceto Balsamico di Modena IGP o, meglio ancora, con Aceto Tradizione di Modena e Reggio Emilia. C’è di che sbizzarrirsi. Per Halloween potete anche creare degli stampini della forma della faccia di zucca da ricoprire poi con della salsa di pomodoro concentrata, per darle più un senso… thriller!

Gnocchi di Zucca. Diamo un po’ di colore ai nostri piatti! Si prendono 300g di patate di quelle buone da gnocchi con una polpa compatta e farinosa, 180g di polpa di zucca Delica, farina bianca biologica rimacinata a pietra di tipo 1, sale integrale fino. Dopo aver fatto bollire le patate e aver cotto la zucca a pezzetti nel forno (in acqua perderesti troppo sapore e valore nutritivo), aggiungere un po’ di sale quanto basta e poi un po’ di farina, anche qui il giusto per rendere l’impasto lavorabile. Non troppa, meglio che sia la farina della patata a fare da aggregante. Impastare per almeno 3 minuti e poi tagliare gli gnocchi. A questo punto potete condirli semplicemente con burro e salvia, oppure con del pecorino dolce di Pienza e del pepe tritato da fresco, con capesante e fiori di zucca se volete fare i gourmet oppure con del buon Gorgonzola dolce DOP.

Risotto con la zucca. Meglio all’onda! È una vecchia tradizione delle pianure venete dove il riso Vialone Nano la fa da padrone. Un riso che ha un ottimo equilibrio tra fibra e amido e permette di ottenere ottimi risotti cremosi. Con la zucca è un must! Come si fa? La ricetta classica dice di usare 320g di riso Vialone Nano, 300g di zucca Delica, 1 litro di brodo vegetale, 80g di burro, 1 cipolla prezzemolo tritato fresco, 40g di Parmigiano Reggiano DOP, sale fino integrale e pepe bianco. La zucca a pezzi prima la cuociamo in forno dove rimarrà bella soda e dolce. Poi facciamo rinvenire la cipolla tritata finemente a julienne in una casseruola con il burro (si può usare anche Olio Extravergine di Oliva appena molito, visto il periodo). Alla cipolla aggiungiamo i pezzetti di zucca cotti in forno, aggiungiamo un pizzico di sale integrale fino e poi copriamo con un coperchio. Si cuoce fino a quando tutta la zucca si è sciolta nella casseruola. Poi si prepara il riso. Prima di tutto si tosta il riso in un’altra casseruola con un filo di Olio Extravergine di Oliva. La tostatura si ha, praticamente, quando il chicco di riso non si è più capaci di tenerlo in mano per l’alta temperatura raggiunta. A quel punto si aggiunge al riso la zucca passata in casseruola e poi si mette a mantecare con il brodo facendo in modo che il riso sia sempre coperto da esso, fino a quando non sarà arrivato a completa cottura. Qualche minuto prima della fine della cottura, mantecare con un po’ di burro oppure con Olio Extravergine di Oliva.

Farcitura per tortelli alla zucca mantovani. Si tratta di una farcitura che può andare bene sia per tortelli, per caramelle, per agnolini, insomma per una numerosa tipologia di pasta fresca farcita o prodotti di diverso genere. Gli ingredienti sono 300g di polpa di zucca Delica, 100g di amaretti, 30g di mostarda mantovana senapata, 200g di formaggio Parmigiano Reggiano DOP, 60g di burro. Prima di tutto si deve ottenere la crema di zucca con un mixer aver cotto la zucca in forno o a vapore. Ottenuta la purea aggiungere degli amaretti sbriciolati finemente, quindi aggiungere la mostarda, un pizzico di noce moscata, il sale quanto basta e infine il Parmigiano Reggiano che renderà consistente il ripieno. Una volta finito l’impasto tenerlo in frigorifero per circa tre ore. Et voilà, la creazione gourmet con la zucca Delica è servita!

Fabio De Vecchi



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!