Linguine al limone, la ricetta per un primo piatto invitante e originale

Linguine al limone, la ricetta per un primo piatto invitante e originale

Le linguine al limone sono un primo piatto facile e veloce, sicuramente insolito, ma dal gusto aromatico e delicato. Il limone, chiaramente, è il grandissimo protagonista di questo piatto, e non a caso il suo profumo agrumato nella pasta ti stupirà.
A proposito di pasta: su quest’ultima hai libera scelta, anche se è meglio prediligere pasta lunga, e se lo desideri puoi optare anche per la pasta fresca, magari fatta in casa se ne hai l’occasione, con farina e semola rimacinata. L’unica accortezza da avere è quella di stendere bene la pasta, che deve essere sottile e adatta alla preparazione delle linguine. Tranquillo, anche nel caso in cui decidessi di fare la pasta fresca, il condimento non ti prenderà molto tempo, soprattutto se gli ingredienti sono di qualità. In questo caso, aroma e sapore sono assicurati!


I limoni in cucina

Le linguine al limone ti sembrano un piatto insolito? Niente di più sbagliato! Il limone è un frutto molto versatile e sarebbe un vero peccato rilegarlo solo ai dolci o ai condimenti. Questo frutto, tipico delle terre calde, può davvero cambiare le sorti di un piatto.

Puoi impiegare sia il succo di limone, ottenuto dalla spremitura della polpa e perfetto come condimento o per insaporire bevande e insalate o diversi primi e secondi piatti, ma anche la buccia, che spesso è anche più ricercata della polpa e dei semi perché ideale per dare una delicata nota agrumata alle preparazioni. Chiaramente, in questo caso è necessario utilizzare delle bucce edibili di limoni di Sorrento o Amalfi, genuini e profumatissimi. Non dovrai fare altro che “pelare” il limone, un po’ come se volessi sbucciare una mela, ma senza arrivare alla parte bianca, piuttosto amara. Se non ti servono fettine spesse di limone puoi anche pensare di grattugiarlo, in modo da prelevare dalla scorza solo la parte effettivamente profumata. Ma adesso, mettiamoci all’opera!


Ricetta linguine al limone, ecco come prepararle

Le linguine al limone sono una ricetta davvero facilissima che richiede pochi ingredienti, ma di qualità. Attento ai limoni: devono essere biologici ed edibili! Ribadito ciò, iniziamo.
Per quattro persone ti serviranno:
•     350g di linguine
•    Succo di un limone appena spremuto (non usare il succo di limone in bottiglia, ucciderai il piatto!)
•    Scorza di un limone grattugiato fresco 
•    40g di burro
•    Olio EVO, due cucchiai
•    Sale q.b
•    Prezzemolo fresco tritato q.b.

Per prima cosa, metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata. In attesa del bollore, prendi il tuo limone. Lavalo e asciugalo bene, dunque grattugialo per ricavarne la scorza, senza prendere la parte bianca che è la più amara del frutto. A questo punto spremilo per ricavarne il succo, eliminando i semi nel caso in cui dovessero cadere all'interno. In una padella scalda olio e burro tagliato a pezzetti, dunque aggiungi la scorza grattugiata e a fiamma bassa lascia sciogliere e insaporire. Unisci poi il succo di limone filtrato, gira con un cucchiaio e spegni. Lessa la pasta, quindi scola al dente le tue linguine e aggiungile nella padella, amalgamando e aggiungendo all’occorrenza un po' dell’acqua di cottura. Spegni la fiamma e aggiungi il prezzemolo tritato finemente. Ed ecco fatto! Le tue linguine sono pronte per essere servite, magari vicino a una crudité di pesce e a un buon bicchiere di vino bianco.


Linguine al limone con gamberi, una ricetta da leccarsi i baffi!

Pesce e limone sono l’abbinamento perfetto. Non è un caso che vicino ai piatti di mare venga servita qualche fettina di limone e, in effetti, quest’accostamento è davvero da provare, anche con la pasta. Ti presentiamo dunque le linguine al limone con gamberi, un primo profumatissimo dal gusto tutto mediterraneo.
Per quattro persone ti serviranno:
•    350g di linguine (anche in questo caso vanno bene anche fatte in casa, purché sottili)
•    200g di gamberi
•    1 limone edibile, possibilmente amalfitano
•    60g di pistacchi da tritare, meglio se di Bronte
•    1 spicchietto d’aglio
•    Olio evo q.b.
•    Pepe q.b.

Iniziamo la preparazione di questo delizioso piatto. Metti una pentola di acqua salata sul fuoco, accendi la fiamma e passa al condimento. Prendi un bel tegame antiaderente, dunque lascia soffriggere l’aglio a fiamma bassa. Lava e asciuga il limone, grattugialo e aggiungi la scorza in padella. Lascia insaporire per un minuto, quindi spegni la fiamma ed elimina l’aglio. Lava, pulisci e sbuccia i gamberi, facendo attenzione a non lasciare la scorza sul gamberetto, perché potrebbe essere molto fastidioso trovarne un pezzetto mentre si mangia. Salta i gamberi in padella a fiamma bassa, aggiungi un pizzico di pepe, e lascia rosolare per un paio di minuti.
Giunta l’acqua a bollore, cuoci la pasta al dente e poi saltala in padella insieme ai gamberi e a due cucchiai di succo di limone precedentemente spremuto e ad un mestolo di acqua di cottura, mantecando per un paio di minuti. A questo punto, servi: impiatta ricoprendo con un bel cucchiaio di pistacchi tritati. Sarà una vera delizia!


Per le tue linguine al limone non dimenticarti di noi!

Le linguine al limone sono un piatto profumatissimo che rievoca i profumi e i gusti del Mediterraneo, ideale per tutti gli amanti di questo frutto e per coloro che vogliono sentire sempre profumi estivi.
Prepara questo piatto per un bel pranzo in compagnia dei tuoi amici, magari con un delizioso antipastino a base di pesce e un vino bianco di qualità.
Non dimenticarti di dare un’occhiata al nostro portale: troverai i prodotti che fanno al caso tuo e qualche idea sfiziosa per rendere il tuo pranzo indimenticabile. Buon appetito!



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!