facebook pixel

Felicetti, dal Trentino la pasta d’eccellenza senza vertigini!

Felicetti, dal Trentino la pasta d’eccellenza senza vertigini!

Se l’acqua è buona la pasta lo è ancora di più: un must che il pastificio trentino Felicetti ha saputo perseguire con grande determinazione e da più di 100 anni ne ha fatto non solo un business ma un atto d‘amore che fonde la purezza delle materie prime ad un prodotto di altissima efficienza in cucina.

Riccardo Felicetti lo troviamo ormai in ogni fiera di qualità dove si promuove il brand Italia e tutta la potenza della piacevolezza della gastronomia italiana. Per quel che riguarda la pasta è stato scelto da numerosi chef italiani e non solo e, a dovere, è diventato ambasciatore di questo prodotto tipico del Belpaese.

Eppure non è qui che nasce il grano della pasta, non tra le straordinarie montagne di Predazzo e della Val di Fassa, ma c’è uno dei componenti più determinanti per la qualità di un impasto per la semola di grano duro: l’acqua pura dolomitica.

Il pastificio Felicetti ha introdotto un nuovo modo di presentare la pasta al pubblico: un design ricercato e un packaging che ha conquistato per la sua essenzialità ed eleganza. Felicetti ha giocato con le forme, con l’estetica della pasta corta e lunga rifacendosi alla storia degli antichi pastai gragnanesi e campani. Le sue linee produttive non riguardano solo la pasta classica italiana, ma anche la pasta a base di Kamut e quella integrale. Ha saputo scegliere solo l’eccellenza dei grani italiani, ha fatto un progetto interamente biologico che offre al consumatore una migliore qualità e garanzia di genuinità del prodotto.

Felicetti ha ideato un sistema di trafilatura a bronzo che favorisce la tenuta della cottura anche in condizioni di stress da ricette complesse. Un’opzione molto interessante per la pasta Felicetti è la possibilità di cuocere a freddo. A freddo? Si avete letto bene: un particolare sistema che permette di evitare di togliere nutrienti e vitamine alla pasta con una immersione di alcuni minuti in acqua tiepida e poi, una volta raggiunto un certo livello di assorbimento dell’acqua, circa il 60-70%, farla saltare direttamente in padella con i condimenti necessari.

Spaghetti & Mandolino vi presenta tutta la pasta di Felicetti nelle sue varie versioni e vi consiglia di farvi conquistare da lei, perché di paste così, al di fuori delle aree tradizionali e storiche, non ne esistono affatto!

 

Bernardo Pasquali



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!