facebook pixel

Una Quaresima moderna: magra, piena di tendenza e di gusto

Una Quaresima moderna: magra, piena di tendenza e di gusto

Vivere i precetti quaresimali non sembra essere facile oggi, in quest’epoca moderna ipertecnologica. Se lo si fa in molti casi, fuori dal contesto religioso, è solo per non perdere le tradizioni, le consuetudini di una volta, respirare qualcosa di un tempo che se ne è andato ma che per molti motivi rappresenta ancora per tanti una consolazione e un modo per fermare il suo velocissimo trascorrere. 

Oggi la Quaresima contemporanea ha il sapore di Masterchef e dei tanti foodbloggers che ruotano intorno alla galassia social. La società melting pot, inoltre, impone usi alimentari completamente diversi da qualche anno. Ma per chi volesse testimoniare il tempo e la cultura cristiana, nonché la tradizione popolare italiana, noi ci siamo e vi possiamo suggerire un po’ di prodotti “liturgicamente legali”.


Andiamo matti per il pane

Partiamo innanzitutto dal pane, che potrebbe essere il vostro elemento attraverso il quale degustare molteplici prodotti che andiamo a presentarvi. Beh il nostro pane è straordinario e molto adatto al taglio a fette. Andiamo matti per il pane di patate del Panificio Maria Rosa Vittoria, che si trova in Molise e offre prodotti di altissima qualità che arrivano a casa appena prodotti e ancora croccanti. 


Una Quaresima cremosa

Se pensiamo che oggi sia difficile mangiare nel periodo quaresimale sbagliamo di grosso. Non è più il tempo dell’aringa appesa alle travi dove si strofinava il pane casereccio. Oggi si ha una tale possibilità di scelta che la Quaresima diventa per lo più un periodo di disintossicazione alimentare con prodotti intriganti e di grande piacevolezza. Una composta in particolare che mi piace presentarvi è la Composta di cipolle alle erbe aromatiche dell’azienda Le Spiazzette nei Monti Sibillini. Questa famiglia è stata colpita duramente dal terremoto che ha colpito Arquata del Tronto e i territori vicini. Eppure sono riusciti a rinascere e ritrovare la forza per produrre delle creme straordinarie per delle bruschette piacevolissime. 
Fontana Bio ci regala, poi, una serie innumerevole di creme vegetali biologiche di rara bontà. Tutte “handmade” e artigianali, come la crema di porro, la crema di radicchio, la sfiziosa crema di asparagi o quella più esotica al topinambur. Ottima in questo periodo la Crema di Radicchio pere e noci Bio, così come la crema di olive nere e verdi provenienti dall’Umbria di Redoro


Verdure sottovetro: la Giardiniera

La pratica di mettere via d’estate ciò che useremo l’inverno è tipica di tutta la tradizione gastronomica italiana. Da sempre metodi di conservazione sono stati studiati e inventati per dare longevità agli alimenti. Le verdure sotto vetro con condimenti a base di Olio Extra Vergine di Oliva sono decisamente quelle più comuni, le giardiniere in agrodolce pure. Partiamo dalle cipolline in agrodolce che produce Corrado Benedetti in Valpolicella Classica: un prodotto che proviene dalle pianure veronesi dove c’è una terra ideale per conferire sapore a questo piccolo vegetale sfizioso. Passiamo dunque alle tante giardiniere in Olio Extravergine di Oliva Redoro oppure alle Giardiniere in Agrodolce sempre di Corrado Benedetti. Le melanzane sott’olio, i pomodori secchi in olio Bio, i peperoni in olio Bio sempre di Redoro. Molto interessante la caponata di melanzane che diventa perfetta anche per una pasta sostanziosa e gustosissima. Se vogliamo restare sempre in Sicilia possiamo divertirci con le preparazioni dei Frantoi Cutrera: i Cuori di Carciofo Violetto, i Pomodori ciliegini secchi nel loro olio Extravergine di Oliva


Paste riso, cereali e Quinoa

È indubbio che noi italiani siamo fortunati. Già durante l’anno i nostri pranzi o cene sono “liturgicamente legali”: la pasta al pomodoro condita con Olio Extra Vergine di Oliva è qualcosa che “più quaresimale di così non si può”. Ma noi non perdiamo mai di vista la goduriosa piacevolezza. Ed ecco la pasta a base di vari grani di semola dura, Senatore Cappelli, di Gragnano e dell’Alto Adige. Le paste alternative fatte con legumi come i prodotti del Pastificio d’Alba. Il riso nelle sue varie versioni o la Quinoa che sta diventando il superfood sostitutivo di tante proteine animali. Insomma anche qui avete da sbizzarrirvi anche nel nostro portale. 

Bernardo Pasquali



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!