facebook pixel

Mmm che profumino: i 5 formaggi col miglior profumo

Mmm che profumino: i 5 formaggi col miglior profumo

Profumino di formaggio: mmm... che aroma delizioso! È tempo di classifiche, e oggi ne abbiamo una per voi davvero gustosa, sia per il palato che per l'olfatto: scopriamo quali sono i cinque formaggi con il miglior profumo.

Abbiamo messo letteralmente il naso tra le migliori selezioni di formaggi, e abbiamo scoperto quali sono i cinque più gettonati, quelli che ti fanno proprio dire: "Mmm... che profumino!". Sono formaggi diversi tra loro, ciascuno con proprie caratteristiche, come zona di produzione, latte utilizzato, aromi e ingredienti che conferiscono loro le caratteristiche olfattive che li contraddistinguono. Detto questo, scopriamoli tutti!

Attenzione: non è una classifica, sono tutti ugualmente invitanti, gustosi, profumati... da provare!


Profumino numero 1: Il Vento d'Estate

Il Vento d'Estate ci ricorda il sole, l'aria, la freschezza dei prati fioriti della zona predolomitica da cui proviene, e delle sapienti mani che lo producono come un tempo. Così come ci ricorda il nome, il Vento d'Estate viene prodotto solo nel periodo estivo sulle malghe dolomitiche, e successivamente posto ad affinare nei fieni primaverili ricchi di fiori e di erbette aromatiche, dove acquista il suo profumo così fresco e sincero. Oltre ad un aroma fragrante, il formaggio acquista morbidezza della pasta, pur rimanendo consistente e compatta.

I sentori di fieno si percepiscono in modo netto, fondendosi con l'aroma del latte, esaltando il profumo burroso del formaggio. Il Vento d'Estate si gusta al meglio in tagliere, abbinato a salumi nobili italiani, a marmellata di pere o una mostarda delicata di mele, oppure a miele di acacia o di castagno, che ne esaltano la delicatezza fiorita e l'aroma delizioso.


Profumino numero 2: il Bagoss di Bagolino d'Alpeggio 36 mesi

Il profumino numero 2 consigliato è il Bagoss di Bagolino d'Alpeggio 36 mesi, un formaggio tipico di montagna che viene prodotto da sole 28 piccole aziende nell'area di Bagolino, sulle montagne bresciane. Già dall'aspetto si capisce che è un formaggio prezioso: giallo come l'oro, un gioiello di formaggio la cui pasta contiene lo zafferano.

Il Bagoss è prodotto con latte di mucche di razza bruna, allevate a Bagolino e portate a pascolare in uno dei 22 alpeggi riconosciuti nell'area di Bagolino; le mucche vengono alimentate solo con fieno locale. Le forme di formaggio stagionano per 36 mesi, e il risultato è un capolavoro dalla crosta oleata, la pasta matura e consistente, che si rompe in scaglie tutte da gustare. I sapori decisi e piccanti sono garantiti dalla stagionatura importante di questo formaggio da presidio Slow Food e PAT della regione Lombardia, a garanzia della fragranza di un formaggio dai toni d'alpeggio fioriti e del conservante naturale, lo zafferano, che contribuisce a impreziosire il gusto e l'aroma di questo capolavoro caseario.

Il profumino del Bagoss è persistente, penetrante, dai toni speziati dello zafferano uniti al fresco del pascolo e della fienagione. L'importante stagionatura contribuisce ad un sapore intenso e lievemente piccante.

Il Bagoss d'Alpeggio 36 mesi è perfetto da gustare con una polenta grezza e calda, ideale per una fusione di aromi semplici, avvolgenti, proprio come quelli della cucina di un tempo.


Profumino numero 3: il Monte Veronese d'Allevo DOP di malga, Presidio Slow Food

Il profumino numero 3 si distingue per le sue origini così preziose: viene prodotto con solo latte estivo dai pascoli di alta montagna sui monti Lessini, stagionato per oltre 18 mesi: vi presentiamo il Monte Veronese d'Allevo DOP di malga, di Presidio Slow Food.

Si tratta di un formaggio da tagliare a scaglie, che sprigiona un profumino davvero inebriante, ricco di profumi di mieli, frutta secca, burro fuso, erbe aromatiche e zenzero. Un connubio eccezionale e invitante, che al palato sprigiona emozioni uniche: cremoso e piacevole, con toni finali di mandorle tostate e spezie dolci.

Il Monte Veronese d'Allevo DOP di malga fa parte dei sapori autentici e genuini d'Italia, un vero fiore all'occhiello per la nostra realtà casearia.

L'abbinamento perfetto del Monte Veronese d'Allevo DOP si ottiene con mieli di castagno e di tarassaco. È ideale da gustare da solo come fine pasto, per dare la giusta importanza ad un formaggio così unico e speciale.


Profumino numero 4: il Blu Dominik Rum e Cacao

Il profumino numero 4 è un formaggio quasi artistico, con toni e aromi che lo rendono equiparabile a un dessert. Parliamo del Blu Dominik Rum e Cacao, un formaggio a pasta molle ottenuto come il Gorgonzola dolce, ma con una differenza fondamentale: nella pasta, durante la formazione della cagliata, si aggiunge la panna da affioramento naturale del latte. Il risultato è una cremosità finale che lo avvicina molto ad una crema di pasticceria. L'affinamento viene eseguito in ammollo nel Rum, e al termine viene cosparso di cacao amaro in polvere.

Non c'è dubbio che il Blu Dominik sia un'esplosione unica di sapori e di profumi: l'idea di un formaggio erborinato vaccino arricchito da panna, rum e cacao non è decisamente ciò che ci si aspetta da un formaggio qualunque.

Ma il Blu Dominik è tutt'altro che un formaggio qualunque: chi desidera stupire gli amici con un formaggio al posto del dessert al cucchiaio, può proporre il Blu Dominik! Gli ospiti ne saranno stupefatti. Provatelo anche su una fetta di pan briochè, per un effetto davvero sensazionale!


Profumino numero 5: il Castelmagno DOP

Il Castelmagno DOP è un profumino nobile e prezioso per la tradizione alpina italiana. Proveniente dalla Valgrana in Piemonte, abbina gli aromi del latte di vacca e/o di pecora o di capra in percentuali variabili: l'aroma che ne deriva è semplicemente sorprendente!

Essendo un formaggio DOP, può essere esclusivamente prodotto, stagionato e confezionato in alcuni comuni della provincia di Cuneo: Castelmagno, Pradleves e Monterosso Grana, da cui proviene anche il latte con cui è prodotto.È un formaggio di tradizione antica, oggi premiato e protetto con il giusto riconoscimento DOP per le sue pregiate caratteristiche.

Il Castelmagno DOP è ideale per insaporire piatti prelibati come gnocchi di patate e risotti, ma si presta bene anche per accompagnare la polenta o da gustare da solo, con miele di acacia o tarassaco, per esaltarne tutta la pienezza del gusto. Il sapore fine, delicato, e l'aroma fresco e fiorito del latte si esaltano, quando il Castelmagno viene presentato come protagonista di un tagliere.

Mmm... che profumino! Gustate... Pardon, odorate queste meravigliose specialità con i consigli di Spaghetti & Mandolino, ne rimarrete stupefatti!

Antonella Iannò



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!