facebook pixel

Mantova, la storia e i prodotti tipici gastronomici

Mantova, la storia e i prodotti tipici gastronomici
La città è un polo di attrazione culturale e turistica, di fama nazionale e internazionale, per le sue notevoli bellezze monumentali, l’organizzazione di eventi di grande importanza, nonché per i suoi famosi prodotti tipici gastronomici.
 
Origini
La storia di Mantova ha probabilmente origini etrusche. È stato ritrovato un ricco emporio di reperti nei pressi della città. La città passò poi sotto il governo dei Galli e dopo la vittoria di Casteggio, sotto il dominio romano. Il poeta Virgilio, orgoglioso delle sue origini mantovane, scrive, in chiave mitologica, che la fondazione della città avvenne, secondo alcune leggende, per merito di Bianore, figlio del Tevere, e della ninfa Mantuo oppure, secondo altre fonti, per opera di Aucno, figlio di Mantuo ed eroe etrusco, che diede alla città il nome di sua madre. 
 
Dalle invasioni barbariche all’arrivo dei Gonzaga
Dal III all’VIII secolo anche Mantova fu oggetto delle invasioni barbariche finché fu conquistata dai Longobardi e in seguito entrò nei territori di Matilde di Canossa. Dopo la morte della Gran Contessa, nel 1115, divenne un comune libero, ma le numerose lotte tra famiglie indebolirono la città. Seguì il governo dei Bonacolsi, che furono i primi signori di Mantova, poi soppiantati nel 1328 dai Gonzaga. Iniziò così la lunga dinastia di questi signori che divennero, grazie ai riconoscimenti imperiali, prima marchesi e poi duchi. 
 
Eccellenze artistiche
Mantova gonzaghesca, divenne un polo culturale, prima con Ludovico II, che richiese monumenti all’uomo rinascimentale per eccellenza: Leon Battista Alberti (uomo di grande erudizione oltre che architetto), e poi con Isabella d’Este divenuta committente delle grandi personalità di Andrea Mantegna (pittore - incisore) e Giulio Romano, (pittore – architetto). 
 
Mantova e dalle potenze imperiali all’Unità d’Italia
Tra il Seicento e il Settecento ci furono alcuni disordini in città, con le razzie delle truppe imperiali e i problemi dinastici. Così le famosissime ed eccelse opere d’arte dei Gonzaga lasciarono gli sfarzosi palazzi e furono vendute in tutto il mondo. Mantova divenne una città-fortezza dell’Austria, fu conquistata da Napoleone, per poi essere ricongiunta all’impero asburgico. Nel 1866, fu occupata dalle truppe piemontesi e divenne parte del Regno d’Italia.
Una grande storia e una lunga tradizione culinaria, i cui prodotti tipici insieme a tutti quelli della Lombardia possono essere acquistati direttamente e comodamente dal nostro sito.
Prodotto biologico Salame Mantovano 700/800g - Salumificio Pedrazzoli

Salumificio Pedrazzoli


21,12

ACQUISTA


Prodotto biologico Salame Mantovano metà 400g - Salumificio Pedrazzoli

Salumificio Pedrazzoli


10,70

ACQUISTA


Prodotto biologico Salame delle Nebbie - Salumificio Pedrazzoli

Salumificio Pedrazzoli


9,90


Prodotto biologico Lardo di Gonzaga a tranci sottovuoto - Salumificio Pedrazzoli

Salumificio Pedrazzoli


11,47


Prodotto biologico Sbrisolona: torta tradizionale mantovana - Dolci Sereni

Dolci Sereni


9,00

ACQUISTA



spedito dal produttore
Prodotto biologico Mostarda di frutta mista in pezzi - Salumificio Pedrazzoli

Salumificio Pedrazzoli


7,26

ACQUISTA





Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!