facebook pixel

I nostri migliori formaggi dolci per il tuo dessert sfizioso

I nostri migliori formaggi dolci per il tuo dessert sfizioso

Giocare coi sapori e divertirsi a tavola si può. Eccome se si può. Come ad esempio far sì che un formaggio possa passare ad essere direttamente il dessert. Penserete che alludiamo al fatto di utilizzare il formaggio come ingrediente per creare una torta, una cheesecake, oppure da assaporare con un po' di frutta dolce. In verità no: noi pensiamo proprio a dei formaggi particolari che da soli si prestano ad essere degli ottimi dessert.

Un formaggio può prestarsi bene a diventare un dessert quando è affinato con ingredienti che gli donano note dolci aggiuntive, emozioni romantiche che fanno chiudere gli occhi e tornare ai bei momenti del passato. Ed è proprio da qui che vogliamo partire, dal re dei formaggi romantici: il Blu 61 de La Casearia Carpenedo.


BLU 61: IL FORMAGGIO DOLCE PER UN DESSERT ROMANTICO

Dolce dentro. Per festeggiare il cinquantesimo anniversario di matrimonio (1961-2011) con la moglie Giuseppina, Antonio Carpenedo ha tirato fuori dal cilindro una vera magia casearia. Il Blu 61 è il suo gioiello che suggella dopo tanti anni la loro unione: un erborinato ubriaco di vino passito Raboso e successivamente affinato sotto un manto di frutti di bosco rossi. Una creazione unica e irripetibile che racchiude dentro di sè amore, tecnica e piacevolezza allo stato puro.


QUATTRO FORMAGGI DA DESSERT FIRMATI SAPORI DEL PORTICO

Con questi formaggi affinati da Giuseppe Bernardinelli, il maestro affinatore de I sapori del Portico, possiamo sempre rimanere in tema romantico perché è facile, con tali gemme casearie, corteggiare o venire corteggati. Partiamo con tre formaggi: si chiamano Zenzerito, Pistakkito e Manghito. I nomi aiutano anche a capire con quali ingredienti questi formaggi siano stati affinati. 

Lo Zenzerito è un piccolo cacio trilatte tondo, di consistenza leggera che ricorda tanto i formaggi caprini, anche se all'interno c'è anche latte vaccino e ovino. Speziato con zenzero, pepe rosso e lime: questa esotica aromatizzazione si sente fin dentro la cremosa pasta. Da brivido anche il profumo!

Il Pistakkito è anche lui un tomino trilatte che è stato affinato sotto un manto di gustosissimi e croccanti pistacchi di Bronte DOP. L'affinamento avviene all'interno di un piccolo vasetto chiuso ermeticamente e dura una sola settimana. Molto ricco di sapore e cremosità: un'esperienza da provare.

Il Manghito è fatto della stessa base dei precedenti due, ovvero un tomino fatto con latte caprino, vaccino e ovino. Gli ingredienti coi quali questo formaggio viene affinato sono mango e liquirizia e anch'esso viene chiuso ermeticamente nel vasetto per una settimana. Il connubio dei due sapori crea un equilibrio di piacevolezza che pervade il palato!

E ora passiamo al quarto formaggio, probabilmente il masterpiece del vizio. Il cioccolato non poteva passare inosservato tra gli ingredienti per l'affinamento e infatti eccolo qui: ti presentiamo il Blu Dominik Rum e Cacao. Un formaggio da dessert fatto apposta per donare emozioni forti. Stiamo parlando di un erborinato fatto con latte vaccino e arricchito con panna da affioramento, che lo rende ancora più cremoso. Questo formaggio, poi, viene lasciato riposare per una settimana richiuso ermeticamente in un vaso di vetro con dentro fave di cacao Ecuador e rum agricolo. Dopo questi 7 giorni il formaggio viene ricoperto di uno strato di cacao in polvere. Un connubio di sapori meravigliosi che ti vizierà ogni senso! Un abbinamento da brivido? Provalo assaporandolo assieme a una visciola sciroppata di Corte Luceoli. Un abbinamento paradisiaco!


I FORMAGGI DOLCI CHE PORTANO LA FRUTTA IN TAVOLA

Nel mondo dei formaggi affinati la cosa più bella è la varietà degli ingredienti che si utilizzano per l'affinamento. Quelli affinati alla frutta possono essere consumati tranquillamente a fine pasto proprio per la dolcezza e la piacevolezza del frutto che ha valorizzato il loro sapore. Da provare il Blu affinato al Fior d'Arancio Passito Colli Euganei DOCG di Moro Formaggi: un altro esempio di erborinato vaccino ubriaco, stavolta nel vino passito dolce Fior d'Arancio dei Colli Euganei DOCG, dopo una lenta stagionatura di un mese. Successivamente viene posto in affinamento a contatto con scorzette di arance venete. Intenso, emozionante, agrumato. Da provare con un poco di miele di acacia, magari nei mesi più freddi.

Un altro capolavoro de I Sapori del Portico è il Langhino affinato con mela annurca e Rum. Fatto con latte vaccino e ovino proveniente dall'alta Langa, richiuso in un vaso a contatto con una bella fetta di mela annurca campana disidratata dell'Avellinese e del Beneventano e bagnato con del rum agricolo. Un sapore veramente intenso degno di un dessert alla frutta!

Francesco Iannò



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!