facebook pixel

biologicoPesche gialle di Pescantina biologiche 3,5kg

Pesche gialle di Pescantina biologiche 3,5kg

9,89

spedizione tramite corriere espresso
Disponibilità: in arrivo

Formato prodotto: 3,5kg Formato : 3,5kg
Produttore Fontana Bio Fontana Bio
Prodotto tipico Veneto Veneto



Pesche gialle di Pescantina biologiche 3,5kg

Le pesche gialle sono prodotte da una giovane contadina veronese che ha lasciato la sua primaria attività di architetto per dedicarsi alla terra. Una scelta che a noi piace e ci porta a diretto contatto con una delle costanti sempre più evidenti di questi tempi. Il richiamo della terra e dell’essenzialità è il fattore determinante per una riconciliazione con se stessi. Erica Fontana lavora nell’azienda di famiglia e segue tutte le fasi di produzione e di lavorazione dei prodotti. Fontana BIO è una realtà in continua crescita che però rimane a conduzione famigliare e produce solo piante del territorio veronese. Situata lungo le rive dell’Adige, in un casolare di campagna tipico e antico,  tra il verde delle piante da frutto, i sambuchi, le robinie, larici e betulle. Un mondo a parte dove si trova la pace. Erica continua l’antica tradizione di Pescantina della coltivazione del pesco e ci propone le pesche gialle che sono il frutto tipico per eccellenza di questo territorio. Hanno una buccia con lanugine tipica, ben olorate all’esterno di tonalità violacee. Internamente la polpa è spessa e succosa con una bella fibrosità che la rende leggermente croccante. Al nocciolo la polpa è rosa con tonalità rossastre. Leggermente acidule, con un bell’equilibrio con la parte dolce, saporita, e molto profumata. Sono la delizia delle pesche di Pescantina.


Le pesche le abbiamo scelte nel paese principe per la loro produzione! Pescantina si trova a nord di Verona e lambisce le bellissime colline della Valpolicella. Un nome un programma, si potrebbe dire. In effetti da questo territorio su cui scorre l’Adige i suoli sono ideali per la produzione di questo succoso frutto dell’estate. A Pescantina la pesca ha trovato la sua dimora dall’epoca romana, tanto che Plinio il Vecchio parla del “pomo della lanuggine” e lo colloca proprio tra questo comune e quello di Sommacampagna. Andrea Mantegna, grande pittore veronese del 1500, nel suo trittico nella basilica di San Zeno a Verona, ha immortalato le pesche sopra la Vergine. La pesca è un frutto della tradizione veronese ed esistono moltissimi trattati di agronomia dei secoli scorsi che ne parlano dettagliatamente. L’Adige è la madre della conformazione dei suoli su cui poggiano gli alberi del pesco. Nei millenni ha spostato le pietre delle Dolomiti verso valle e in questo territorio ha lasciato ghiaie, sabbie e loess, ricchi di minerali con una ottima capacità drenante, tipica dei suoli di fiume. Le pesche di Pescantina hanno la caratteristica poi di essere particolarmente profumate e dotate di spiccato sapore. Aromi e profumi derivano da escursioni termiche particolari mediate dalle brezze fresche che scendono dai Monti Lessini e dalle alte colline della Valpolicella.  Le pesche gialle sono le più dolci ed equilibrate con una bella freschezza e un sapore intenso. Ideali da mangiare a crudo, fresche. Le nostre le puoi mangiare con la buccia, solamente lavate. Sono biologiche e quindi non trattate! Buon divertimento!!



INGREDIENTI Pesche gialle di Pescantina biologiche 3,5kg

Utilizzo in cucina

Le pesche gialle di Pescantina con la lanugine sono le più morbide, succose e pronte alla degustazione. Sono ideali per preparare confetture e composte, proprio per la loro buona acidulità e riserva zuccherina. Offrono in confettura profumi molto intensi e tipici ideali per la preparazione di crostate di frutta, e clafuties alla francese. Interessante inoltre per accompagnare creme gelato sciroppate. Le consigliamo anche a fine pasto a spicchi con un po’ di limone di Sicilia o sfusato Sorrentino. In macedonia sono ottime assieme alle albicocche. Nella tradizione veronese le pesche si tagliavano a metà, si toglieva il nocciolo, si metteva un amaretto al posto del nocciolo con una goccia di miele di acacia o millefiori e poi si mettevano sul camino in una teglia di alluminio. Oggi possiamo metterle in forno e cuocerle. Alla fine l’amaretto e il miele formeranno una cremina che offrirà alla pesca una sensazione molto intrigante e piacevole.


€ 9,89



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!