Solo prodotti di produttori eccellenti Oltre 900 recensioni positive
Spaghetti & Mandolino - home page / Vini, birre e spirits / Vini rossi

biologico Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml

    Azienda Agricola Rocche Costamagna     Prodotto tipico PiemontePiemonte

10,70 per 750ml

Avverti quando disponibile

Aggiungi ai preferiti


Consegna in: 2 - 4 giorni
Disponibilità: in arrivo
Denominazione: Dolcetto d'Alba DOC
Annata: 0
Tabella ingredienti / Allergeni: Solfiti superiori a 10 mg/L



Più infoMeno info

Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml

Il vigneto da cui proviene questo Dolcetto d'Alba si trova nel comune di La Morra, da cui l'antico nome latino Murrae. Suolo calcareo e argilloso per un totale di 1,80 ettari. La vendemmia si tiene a inizio settembre. La vinificazione in rosso ha previsto una macerazione di 4-5 giorni ad una temperatura di 26°C. L'affinamento è di sei mesi in acciaio e due in bottiglia. 

Alcool 12.5% Vol.

Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml: come viene prodotto

Azienda Agricola Rocche Costamagna, Piemonte

Questa cantina oggi condotta da Alessandro Locatelli rappresenta una delle storiche realtà della Langhe. In particolare del comune di La Morra con circa 170 anni di vita. Dal 1841 produce e commercia vini tipici del territorio. La signora Claudia Ferraresi, mamma di Alessandro e nipote dei Costamagna, la rileva alla fine degli anni sessanta. All'azienda rimangono i vigneti più pregiati come il Rocche dell'Annunziata, Nassone, Pisotta e Verduno. Sono terre uniche con un gradiente minerale straordinario che offre ai Nebbioli, i Dolcetti e le Barbere una grande finezza ed espressività. Il Nebbiolo delle Langhe è il re dei vitigni italiani e le due tipologie oggi coltivate sono il Lampia e Michèt. La forma di allevamento è sempre il guyot. I vigneti di proprietà sono 14 e di questi 6 si trovano nella mitica sottozona dell'Annunziata. L'Azienda è coadiuvata da due superstar delle terre piemontesi come l'agronomo Gian Piero Romana e l'enologo Giuseppe Caviola. La cantina si trova nel centro di La Morra e possiede pure una serie di camere molto suggestive in B&B. Claudia Ferraresi pittrice, giornalista e critico d'arte oltre che Donna del Vino, ha creato una Associazione Culturale che si chiama Ca Dj'Amis che ha curato la biblioteca e la sala con gli attrezzi antichi. Dal 1976 ha istituito la “Ciao d'la Ca”, riconoscimento dell'associazione a personaggi che attraverso il proprio impegno hanno valorizzato l'ambiente, le tradizioni, l'identità e le radici dell'uomo. Tra i principali eventi promossi, il Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio, che si svolge ogni anno a maggio e che coinvolge le più importanti realtà nell'ambito dell'editoria legata al gusto e alla cultura del territorio. L'associazione ha istituito “I Ristoranti delle Tavolozza”, sodali- zio di approfondimento e scambio tra le più significative aree enogastronomiche italiane e internazionali.
 

INGREDIENTI Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml

Valori nutrizionali

Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml: Utilizzo in cucina

Il Dolcetto d'Alba è un vino il cui nome non deve ingannare. È un vino secco, non dolce, nemmeno amabile. Si chiama così in quanto le sue uve sono particolarmente dolci e piacciono molto agli uccellini che ne vanno ghiotti. Il Dolcetto d'Alba è particolarmente gentile nei profumi di ciliegia e spezia di pepe. Ben equilibrato al palato con una bella acidità e un tannino ben calibrato e setoso. Piacevole il finale di ciliegia.

Abbinamenti. Carni rosse e primi piatti a base di tartufo. Ottimo anche con formaggi tipici piemontesi a pasta dura e mediamente stagionati. Accompagna bene anche carni bianche speziate e cotte in arrosto.

Temperatura di servizio: 15°C

Note di degustazione

Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml: abbinamenti

Come conservare Dolcetto d'Alba DOC Rocche Costamagna 750ml al meglio

Perchè ci piace questo prodotto?


10,70 per 750ml

Avverti quando disponibile