Prosciutto e melone: il piatto più veloce e goloso dell'estate

Prosciutto e melone: il piatto più veloce e goloso dell'estate

Basta solamente dire prosciutto e melone che subito, come per magia, sembra di trovarsi in piena estate. Caldo, sole e tavole imbandite ricche di piatti deliziosi tra i quali, sicuramente, non può proprio mancare l'abbinamento prosciutto crudo e melone!

Un piatto freddo che è, almeno sulle tavole degli italiani, una vera e propria garanzia. Parliamo di un piatto fresco, veloce e colorato che non delude mai le aspettative. Vediamo ora di conoscerlo più da vicino.
 

Prosciutto e melone: quando nasce?

Il piatto prosciutto e melone nasce seguendo un'antica credenza di epoca romana. Secondo i medici del tempo, in particolare di epoca imperiale, credevano che il calore del corpo umano fosse creato e mantenuto da una sorta di «fuoco interno» che, bruciando, riscaldava e manteneva sane tutte le parti del corpo.

Quindi, secondo questa credenza che oggi ci fa forse anche un po' sorridere, per non intaccare la buona salute e il vigore di queste "fiamme", era altamente sconsigliato consumare cibi freddi e umidi.

Come hanno però evidenziato storici, letterati e archeologi, i Romani erano grandi e ghiotti consumatori di frutta. Quale fu quindi la soluzione per mitigare gli effetti potenzialmente nocivi alla salute del consumo frequente di tali cibi freddi?

La risposta è semplice: abbinarli con cibi caldi e secchi, quali vino o prosciutto. In realtà altri abbinamenti agrodolci nascono in questo modo, pensiamo ad esempio al formaggio con le pere o alle pesche col vino.

Il melone è un frutto conosciuto e consumato in realtà da molto prima, addirittura al tempo degli antichi Egizi, ma per quanto riguarda il prosciutto? Grazie ad alcuni rinvenimenti archeologici avvenuti nella zona tra Modena e Parma databili all'incirca al V secolo a.C., è lecito presumere che già gli Etruschi fossero soliti produrre una versione arcaica ma essenzialmente simile del prosciutto che conosciamo oggi.

Il prosciutto poi era molto diffuso anche tra i Romani anche se in una forma più simile alla carne salata dal momento che doveva ancora svilupparsi l'elemento chiave della lavorazione del prosciutto crudo, ovvero l'esposizione all'aria che ne caratterizza la stagionatura.

Prosciutto e melone è quindi un piatto dalle origini antiche che continua, dopo tanto tempo, a riscuotere un enorme successo sulle tavole degli italiani.
 

Prosciutto e melone: quale melone scegliere?

Quale melone scegliere per preparare prosciutto e melone? Esistono diverse varietà di melone e le più conosciute sono sicuramente quattro: il melone retato, quello liscio, quello da inverno e quello giallo.

Il melone liscio, con la buccia completamente liscia, e quello retato, con buccia reticolata, hanno la polpa del classico colore arancione e sono forse le varietà più note e alle quali tutti pensano.

Il melone da inverno si caratterizza invece per la buccia verde e la polpa bianca mentre il quello giallo, come dice il nome stesso, ha la buccia gialla e la polpa bianca.

La differenza tra tutte queste varietà? Oltre al colore queste presentano delle note aromatiche differenti e caratteristiche che hanno però in comune proprio la dolcezza che caratterizza il sapore della polpa.

Quindi, quale scegliere? In realtà la risposta è molto soggettiva perché dipende dalle preferenze personali: il nostro consiglio è quello di provarle tutte per capire qual è la vostra preferita.
 

Prosciutto e melone: come scegliere il melone?

Come scegliere il melone? Innanzitutto sarebbe necessario soppesare il frutto per verificare che il peso sia consono alle sue dimensioni.

Poi è necessario concentrarsi sulle estremità: il picciolo deve staccarsi agilmente mentre la buccia deve risultare leggermente cedevole al tatto.

A livello olfattivo poi si può capire se il melone ha raggiunto il giusto grado di maturazione: se profumato è pronto se invece l'odore ricorda quello dell'etere significa che il frutto è troppo maturo.

Per quanto riguarda invece il melone invernale la giusta maturazione è indicata dalle screpolature attorno al peduncolo, ovvero di quella parte con il quale
frutto era attaccato alla pianta, e dal profumo intenso.
 

Prosciutto e melone gourmet: la differenza la fa il prosciutto

La scelta del prosciutto crudo è l'elemento chiave che permette di creare un prosciutto crudo gourmet.

Al di là dei classici San Daniele o Parma, decisamente più dolce, noi possiamo consigliare altri prosciutto crudo artigianali davvero unici che troverete in vendita online qui su Spaghetti&Mandolino.

Il prosciutto, con il suo sapore intenso e salato, si sposa alla perfezione con quello fresco come quello del melone. Lasciatevi conquistare dalle sfumature aromatiche e gustative del nostro prosciutto crudo!
 

Prosciutto e melone calorie

Prosciutto e melone è un piatto che contiene poche calorie. Il melone infatti contiene solo 33 Kcal per 100 g mentre il prosciutto crudo circa 140 Kcal per 100 g.

Il melone contiene il 95% di acqua ed è inoltre ricco di vitamine e sali minerali. Privo di grassi saturi contiene ferro, calcio e fosforo e le vitamine C, B ma in maggior parte vitamina A. Contiene inoltre una buona quantità di potassio, sostanza benefica per la circolazione e sul controllo della pressione arteriosa.

Un piccolo appunto: contrariamente a quanto si possa pensare, il grasso del prosciutto crudo prosciutto crudo fa bene. Infatti questo grasso contiene circa il 45% di acido oleico e il 15% di acido linoleico, sostanze che aiutano a prevenire l'arteriosclerosi.

Un altro elemento che rende questo grasso "buono" è proprio la stagionatura che va a modificare la sequenza degli aminoacidi, rendendo la carne del prosciutto molto più digeribile.

Prosciutto e melone è quindi un piatto, buono, leggero, fresco e salutare!
 

Risotto prosciutto e melone: la ricetta inaspettata

Il risotto prosciutto e melone? Mai sentito nominare prima? Ebbene, sembrerà strano, ma questo particolare risotto è una vera e propria chicca estiva.

Le note sapide del prosciutto crudo completano il gusto dolce del melone creando un'esplosione inaspettata ed avvolgente. Scettici? Provatelo e non ve ne pentirete!

Il melone, tagliato a cubetti, e il prosciutto, a listarelle, vanno aggiunti al riso a cottura quasi ultimata. Una volta cotto il risotto il consiglio è quello di mantecare con un formaggio fresco quale, ad esempio, la stracciatella o la ricotta.

Otterrete così un risotto cremoso pronto da servire e gustare. Buon appetito!

Ilaria Chesini



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!