facebook pixel

Pasta allo scoglio: tutto il sapore del mare in un primo piatto gustosissimo

Pasta allo scoglio: tutto il sapore del mare in un primo piatto gustosissimo

La pasta allo scoglio è un primo piatto di mare profumatissimo e gustoso che racchiude i veri sapori e aromi del mar Mediterraneo. Gli spaghetti allo scoglio e loro ricetta sono un intramontabile piatto della cucina nostrana e in particolare di quella napoletana.

Si tratta di un piatto che negli ’80 e ’90 in particolare ha avuto un grande successo. Non c’era ristorante di pesce che non aveva nel menù questa prelibatezza.

L’unione del sugo con frutti di mare, crostacei e molluschi è davvero squisita. In estate, poi, gustare questo piatto su un terrazzino la sera con gli amici o con la famiglia crea veramente qualcosa di impagabile.

Attenzione agli ingredienti però: devono essere tutti freschissimi se si vuole seguire la ricetta originale!

 

»DAI UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SELEZIONE DI PASTA«

 

Pasta allo scoglio: qual è la pasta giusta da utilizzare.

 

Prima di dirvi che tipo di pasta utilizzare per fare il vostro scoglio, una curiosità. Lo sapete perché si chiama scoglio? Si chiama così perché, in origine, si faceva proprio con pezzi di scoglio saltati in una pentola e da cui si staccavano gli “animaletti di scoglio” ancora vivi. Il piatto si completava con l’eliminazione dei sassi e si completava il tutto con la pasta.

Il risultato era a dir poco sublime: un piatto che con pochissimi ingredienti aveva tutto il sapore del mare. Ed è dalla semplicità e libertà di questo piatto che ne sono nate tutte le rivisitazioni possibili e immaginabili, perché non esiste una vera e propria regola sui frutti di mare da utilizzare. In origine, infatti, si usava quel che si trovava.

Per quanto riguarda il tipo di pasta da utilizzare di norma si preferisce quella lunga. A dominare sono gli spaghetti, seguiti da linguine e bavette. Noi vi consigliamo quelle prodotte da due pastifici simbolo dell’eccellenza italiana: Il Mulino di Gragnano e Pastificio Felicetti che potete trovare entrambi su Spaghetti & Mandolino. Tra le paste corte molto spesso vengono invece utilizzati paccheri o la calamarata.

Non lasciatevi comunque influenzare troppo dal tipo di pasta, l’importante è che  piaccia a voi.  

Lasciate che sia la fantasia a prendere il sopravvento, l'importante è che utilizzate prodotti genuini. 

 

 

 

Pasta allo scoglio:  ingredienti e ricetta originali

 

Cozze, scampi, calamari, gamberi, vongole: ecco come preparare con facilità una pasta allo scoglio da leccarsi i baffi.

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 g pasta (in questo caso consigliamo spaghetti),

4 gamberi,

4 scampi,

2 calamari,

200 g vongole,

200 g cozze,

uno spicchio d'aglio,

un bicchiere di vino bianco,

qualche cucchiaio di salsa di pomodoro,

prezzemolo tritato, olio extravergine d'oliva, sale, peperoncino fresco

 

»DAI UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SELEZIONE DI PASTA«

 

 

 

Pulite i gamberi e gli scampi, eliminando il budello e conservando le teste. Rosolate in poco olio le teste aperte a metà, bagnare con la metà del vino e coprire con acqua fredda; lasciar cuocere per almeno un'ora. Filtrare e conservare il brodo di crostacei.

Tritate l'aglio, rosolatelo con poco olio, aggiungete le vongole e le cozze e lasciate aprire bagnando con il resto del vino. Conservare il liquido di cottura, rosolate velocemente gamberi, scampi e calamari ben puliti e tagliate a pezzetti.

Aggiungete quindi la salsa di pomodoro, il liquido di cottura delle vongole e cozze, poco brodo di crostacei e lasciate cuocere qualche minuto.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per i minuti richiesti sulla confezione, scolatela e finite di cuocere nel sugo, aggiungete il peperoncino fresco tritato, il prezzemolo, le vongole e le cozze. Un filo d’olio per finire ed il gioco è fatto!

 

 

Pasta allo scoglio: le numerose e gustose varianti

 

Quella che vi abbiamo descritto in precedenza è la ricetta della pasta allo scoglio, ma nulla vi vieta di cimentarvi nella preparazione di sughi di mare alternativi per dar vista a una splendida pasta ai frutti di mare. Crostacei e molluschi, dalle cozze e vongole, ai gamberi, agli scampi, ai totani, ai calamari, ai moscardini e chi più ne ha più ne metta.

Poi gli spaghetti allo scoglio possono essere rossi se tra gli ingredienti del sugo ci sono anche i pomodori (freschi o conservati), oppure in bianco, quando ai prodotti del mare si aggiunge solo un po’ di prezzemolo. Date sfogo alla vostra fantasia e realizzate il vostro piatto di pasta allo scoglio preferito!

 

Francesco Scuderi



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!