facebook pixel

Kamut: dal cereale alla pasta, un alimento ricco di proprietà

Kamut: dal cereale alla pasta, un alimento ricco di proprietà

Il Kamut è un cereale antico dalle importanti proprietà nutritive. Si tratta di un ottimo alleato per una alimentazione sana e naturale: dalla farina, al pane, alla pasta, che non può mancare sulla nostra tavola. La pasta di Kamut è buona e leggera, assolutamente da provare!

Le origini del Kamut sono antichissime: si tratta del grano Khorasan, dal nome scientifico Triticum turgidum ss Truranicum, in origine coltivato in Iran, in seguito diffuso in tutta l'Europa del Sud. Kamut, in realtà, è un marchio registrato da una società americana, diventato nome comune. Dunque, normalmente si fa riferimento al grano Khorasan indicandolo più semplicemente come Kamut.


Kamut: dalla parola grano, in antico egizio

Kamut è il termine in antico egizio per indicare la parola "grano". Si tratta di un cereale molto adattabile alle varie situazioni climatiche, che può essere coltivato in modo biologico, senza l'utilizzo di pesticidi o fertilizzanti, grazie alla sua particolare resistenza.

La storia di questo cereale è molto affascinante: sembrerebbe che un pilota americano, nel 1949, trovò per caso in una antica tomba egizia 36 chicchi di un grano antico, che veniva utilizzato più di 4000 anni prima, conservato miracolosamente fino ad oggi. Ebbene, oggi il Kamut, o grano Khorasan, si trova su tutte le tavole del mondo grazie alla bontà dei suoi derivati, farina e pasta in particolare, che sono ricchi di proprietà nutritive.

Il Kamut, o Khorasan, è un grano naturale, quindi originario a dispetto del tempo che ha visto eseguire numerose ibridazioni per renderlo resistente a parassiti e malattie, o per fornire una resa maggiore. Il Kamut proviene maggiormente da coltivazioni biologiche, data la resistenza della pianta agli attacchi dei parassiti e alla buona resa, che non necessita di pesticidi o fertilizzanti chimici per essere coltivata. Il grano Kamut, dai chicchi molto grandi rispetto al grano normale, come quest'ultimo contiene glutine, dunque non è adatto a chi soffre di celiachia.

Il Kamut viene utilizzato come farina per la produzione di pasta o di prodotti da forno, ma può essere anche utilizzato in altro modo. Dai chicchi si ottengono anche i fiocchi, perfetti per la colazione o da gustare con lo yogurt. Inoltre, i grani possono essere utilizzati lessati, come l'orzo o il farro, per preparare zuppe o insalate fredde o tiepide.


Grano Khorasan: le proprietà nutritive

Il grano Khorasan conferisce un sapore leggermente diverso da quello del grano tradizionale ai suoi derivati. Il consumo di questo cereale è molto cresciuto ultimamente non solo per la sua coltivazione eco-sostenibile, ma anche per le sue notevoli proprietà nutrizionali.

Il grano Khorasan, o Kamut, è ricco di vitamina E, Selenio, Zinco e Magnesio, elementi con ottime proprietà antiossidanti, utili a contrastare l'invecchiamento cellulare, la stanchezza cronica e l'abbassamento delle difese immunitarie. Aiuta a tenere sotto controllo la glicemia: una farina bianca ha un indice glicemico elevato, pari a 85, mentre il Kamut ha un contenuto pari a 45. Dunque, chi è diabetico può consumare prodotti con farina Khorasan più tranquillamente rispetto quelli con farina bianca tradizionale. È utile a tenere a bada il colesterolo: uno studio ha registrato un calo del colesterolo cattivo LDL, sui soggetti che consumano prodotti con farina Khorasan, rispetto a coloro che consumano prodotti con farina bianca tradizionale. Il Kamut inoltre contiene grassi buoni, come gli Omega6, proprietà che lo rende un alimento energetico. Sazia a lungo: ha più calorie rispetto la farina di grano duro, ma è più digeribile ed evita quella sensazione di pesantezza post pranzo. Inoltre, la presenza di fibre rende il Khorasan un alimento in grado di favorire il lavoro dell'intestino.

Non si tratta di un alimento dimagrante, ma è utile al controllo del peso; si può tranquillamente definire una valida alternativa alla classica pasta, come tutto ciò che è integrale.


Farina di Kamut, per realizzare tanti prodotti da forno

La farina di Kamut è un valido sostituto della farina di grano duro tradizionale per la produzione di tanti prodotti da forno come crackers, grissini, biscotti, merendine, torte e anche gli gnocchi. Spesso viene anche utilizzata mescolata alla farina 00 da grano di frumento. Si tratta di una farina molto apprezzata nella cucina naturale per le sue proprietà nutrizionali. Il suo apporto calorico è medio: 100 grammi di farina di Kamut contengono 342 calorie, e contengono aminoacidi, proteine, sali minerali come magnesio, ferro, fosforo, potassio, zinco, selenio e rame e vitamine del gruppo B ed E.

La farina di Kamut non deve essere considerata un'alternativa a quella di grano da parte dei celiaci, in quanto contiene glutine, ma è più tollerabile del grano per chi ha leggere intolleranze alimentari. Uno studio da parte della International Food Allergy Association ha confermato che in un certo numero di soggetti sofferenti di crampi addominali, asma o spasmi presenti con il grano, non li manifestano con i prodotti a base di farina di Kamut.


Pasta di Kamut: con Felicetti, Kamut a km 0

La pasta di Kamut, buona, nutriente e digeribile, è una validissima alternativa alla pasta di tipo tradizionale! Per un primo piatto davvero sfizioso, la pasta di Kamut è trasformista: ideale per i primi piatti saltati, in brodo o gratinati, la pasta si cuoce in modo tradizionale e il risultato finale sarà travolgente!

La pasta di Kamut è molto apprezzata per preparare ricette leggere e ricche di fibre, anche nella cucina vegetariana e vegana. Un classico abbinamento è quello con i legumi come fave fresche e ceci, oppure con le verdure come peperoni, asparagi e pomodori. Un altro ottimo abbinamento si ottiene con altri cereali come quinoa, amaranto, grano saraceno, oppure con i legumi, con spezie e con i frutti di mare.

I prodotti di Kamut arrivano solitamente dal Nord America, e non sono di certo a km 0, ma il pastificio Felicetti è licenziatario del marchio Kamut e produce tanti tipi di pasta a base di questo grano: direttamente a casa tua, con le nostre spedizioni veloci e sicure! Il pastificio Felicetti produce pasta di Kamut partendo da coltivazioni biologiche, per mantenere inalterate le qualità organolettiche del prodotto, senza l'impiego di pesticidi e fertilizzanti chimici.

Prepariamo due squisite ricette con la pasta di Kamut: gli spaghetti al Kamut mediterranei, e i fusilli al Kamut con i pistacchi di Bronte!

Prepariamo gli spaghetti al Kamut mediterranei. Serviranno gli spaghetti di  kamut, carote, zucchine, peperoni, sedano e porro tagliati a dadini, olive taggiasche, filetti di sgombro sott'olio, erbe aromatiche fresche, olio, sale e pepe. Scaldate l'olio e rosolate le verdure. Salate e pepate il tutto. Bollite l'acqua e lessate gli spaghetti di Kamut. Scolate i filetti di sgombro e spezzettateli in modo grossolano. Aggiungeteli alle verdure insieme alle olive e alle erbe aromatiche. Scolate la pasta e aggiungetela al condimento. Amalgamate il tutto, preparate i piatti e assaporate questo piatto squisito dall'aroma tutto mediterraneo!

Prepariamo i fusilli al Kamut con i pistacchi di Bronte, una ricetta aromatica davvero deliziosa. Per prepararli servono i fusilli di Kamut, pistacchi di Bronte, pecorino romano in scaglie, olio, sale e pepe. Mentre cuocete i fusilli in acqua bollente, pestate i pistacchi e incorporate l'olio. Scolate la pasta e unite il condimento. Aggiustate di pepe in base al vostro gusto, e aggiungete le scaglie di pecorino romano. È una ricetta semplicissima ma ricca di sapore: preparatela per i vostri ospiti, ne rimarranno stupiti!

Provate queste deliziose ricette con la pasta Felicetti, consigliata da Spaghetti & Mandolino: una eccellenza che si farà notare in ogni piatto! E soprattutto... Buon appetito!

Antonella Iannò



Le nostre promesse

Vuoi provare il nostro servizio con il 10% di sconto? Iscriviti!