Solo prodotti di produttori eccellenti Oltre 900 recensioni positive
Spaghetti & Mandolino - home page / Le selezioni enogastronomiche / Cibi Natalizi

Cibi natalizi

filtri Mostra filtri

Antipasti, snack e salse

Birre

Biscotti e mandorlato

Bollicine

Cesti Natalizi

Cioccolato e creme

Confetture e mieli

Dessert e dolci artigianali

Distillati e liquori

Farine, semi e cereali

Festa del Papà

Festa della Mamma

Formaggi

Frutta e agrumi

Mostarde

Olio ed aceto

Pasta e riso

Pesce e conserve di mare

Regali di San Valentino

Regioni che passione

Salumi

Sughi e condimenti

Tartufo e zafferano

Vini bianchi

Vini da dessert

Vini rosati

Vini rossi

CONSIGLIATO
Garbel Brut Prosecco DOC Treviso
Adami spumanti
13,40
Maggiori informazioni
Avverti alla disponibilità
CONSIGLIATO
Alto Adige Moscato Giallo DOC "Amperg" - Klaus Lentsch
Tenuta Klaus Lentsch
15,90
Maggiori informazioni
Avverti alla disponibilità
CONSIGLIATO
Dei Casel Valdobbiadene Extra Dry DOCG Prosecco Superiore
Adami spumanti
16,70
Maggiori informazioni
Avverti alla disponibilità
CONSIGLIATO
Vigneto Giardino Valdobbiadene Dry Prosecco Superiore DOCG
Adami spumanti
20,90
Maggiori informazioni
Avverti alla disponibilità
 
Crema di castagne con cioccolato fondente 240g
Alpa
4,00
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Lenticchie Piccole Rosse Italiane 500g
Sala Cereali
5,30
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Fregula Sarda 500g
Corona Pastificio Artigianale
5,30
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Castagne caldarroste sciroppate al rum 240g
Alpa
6,20
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Cioccolato Fondente Extra Gran Cacao 73% 50g
Slitti
6,50
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Fichi caramellati 350g
Casa Castellari
7,30
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Mostarda di Clementine 260g
Andrini Marmellate
7,90
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Mostarda Senapata a base di cotogne in legno 350g
Andrini Marmellate
8,10
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Cotognata dolce in legno 360g
Andrini Marmellate
8,10
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Cotechino di suino italiano precotto e incartato 500g
Salumificio Freoni Danzi
8,31
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Zabaione 220g
Casa Castellari
8,40
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Granella di Nocciole Piemonte IGP tostate 250g
Cascina Fontane
8,90
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Pasta di Nocciole Piemonte IGP tostate 200g
Cascina Fontane
8,90
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Tavoletta cioccolato fondente Porcelana 72%
Aroko Chocolate
10,00
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Tavoletta cioccolato fondente Chuao 70%
Aroko Chocolate
10,00
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello
 
Cotechino precotto in carta gialla
Salumificio Pedrazzoli
10,80
Maggiori informazioni
Aggiungi al carrello

Cibi natalizi: storia e informazioni

L'Italia gode di una ricca tradizione gastronomica, invidiata da tutti gli altri paesi. Ogni regione ha le proprie tradizioni e usanze che da generazione in generazione vengono tramandate e talvolta riproposte con un tocco di modernità. Il periodo delle festività natalizie è particolarmente ricco di cibi tipici e noi di Spaghetti e Mandolino abbiamo raccolto in questa sezione tutte le prelibatezze tipicamente consumate in questo periodo, prodotte solo dalle migliori aziende italiane. Scoprile tutte qui sotto!

Cibo natalizio: alcune delle proposte più tipiche

Al primo posto, come piatto simbolo delle vacanze natalizie, si piazzano senza dubbio le lenticchie. Già all'epoca dei Romani erano conosciute per le loro proprietà (sono infatti ricche di vitamine e ferro) e venivano consumate il primo giorno dell'anno come simbolo di buon auspicio. In passato era addirittura consueto regalare un borsello pieno di lenticchie il 31 dicembre. La credenza che questo legume porti fortuna e benessere deriva principalmente dalla sua forma che ricorda quella delle monete d'oro, specie una volta cotte, poiché aumentano di volume e fanno così pensare a un accrescimento.

Insieme alle lenticchie troviamo spesso abbinato il cotechino o lo zampone, degli insaccati di maiale cotti tipici del Nord Italia. Entrambi contengono carne, grasso e cotenna macinati con sale, spezie e vino. L'unica differenza tra i due sta nel loro involucro: lo zampone è ricoperto dalla zampa di maiale, mentre il cotechino viene riposto nel budello. Tra i vari cotechini offriamo quello biologico precotto di Salumificio Pedrazzoli, il primo salumificio italiano a produrre salumi biologici. Il cotechino e lo zampone sono dei cibi grassi, caratteristica che in passato li rendeva simboli di opulenza e prosperità, sono quindi ottimi anche loro per l'anno nuovo.

Per finire, la dolcezza del torrone e del mandorlato è ideale per festeggiare tutti insieme le vacanze natalizie. A base di miele e zucchero, questi vengono farciti con mandorle ma anche con noci, arachidi, nocciole. Come le lenticchie, anche il torrone ha origine nell'epoca romana, mentre il mandorlato nasce a Cologna Veneta, ai tempi della Serenissima.

Pandoro e Panettone: i dolci simbolo del periodo di Natale

A Natale il pandoro e il panettone sono dei dolci immancabili in tutte le tavole italiane. Le loro origini sono legate alle famiglie Scaligeri (o Della Scala) di Verona e Sforza di Milano, rispettivamente nel XIII e nel XV secolo.

Il pandoro è collegato in particolare alla figura di Cangrande Della Scala, un appassionato di arte e cultura che protesse vari rifugiati politici e artisti, tra cui Dante Alighieri. Il pandoro nasce così in questo contesto storico-culturale, conosciuto allora con il nome "nadalin". Si narra che il cuoco della famiglia Scaligeri, per festeggiare il primo Natale della famiglia nella signoria di Verona, creò proprio il nadalin, un dolce basso a forma di stella ricoperto di glassa e farcito con uvetta e pinoli.

Il pandoro moderno invece è stato ideato da Domenico Melegatti, che rivisitò l'antica ricetta rimuovendo glassa, uvetta e pinoli (poiché impedivano al dolce di crescere) per aggiungere burro, lievito e più uova. Il nome pandoro fu brevettato da Melegatti stesso, rifacendosi all'antica tradizione dei nobili di ricoprire il pane con una foglia d'oro.

Il panettone è legato invece al condottiero Ludovico il Moro della famiglia Sforza. Grazie a lui la città di Milano fiorì particolarmente fino a diventare, nel Rinascimento, un vero e proprio punto di riferimento a livello culturale. Viene ricordato anche per essere stato uno dei patroni di Leonardo da Vinci, a cui commissionò il famoso dipinto "L'ultima Cena". La leggenda narra che il cuoco della famiglia Sforza bruciò accidentalmente il dolce destinato al banchetto. Toni, uno dei collaboratori, utilizzò il suo lievito personale (era una sostanza piuttosto rara a quel tempo) per creare un dolce tutto nuovo, con farina, uova, zucchero, frutta candita e uvetta, mescolando energicamente il composto varie volte. Ludovico il Moro apprezzò così tanto il risultato da chiamarlo Pan di Toni, nome che si è poi evoluto nel moderno "panettone".

Cibi Natalizi: i più consumati

Porta a tavola la qualità italiana: Spaghetti e Mandolino ti permetterà di ricevere prodotti eccellenti comodamente a casa tua, con un solo click. Affrettati!